di


Risultati dell’asta Antiquorum

L’asta Antiquorum di “Important Modern & Vintage Timepieces”, tenutasi presso il Mandarin Oriental di Ginevra domenica 27 marzo si è chiusa con il risultato eccezionale di CHF 6.457.937. Dei 564 orologi offerti, un notevole 83% è stato venduto, con un valore pari al 138,5% . L’asta ha goduto di una forte offerta su internet, oltre che al telefono e di molti offerenti presenti in sala. Importante la partecipazione internazionale da paesi quali il Giappone, Paesi Bassi, Cina, Hong Kong, la Turchia e la Russia.

Julien Schaerer, Amministratore Delegato e banditore, ha osservato: “La forza sempre crescente di acquirenti asiatici, a causa della loro crescente conoscenza e discernimento, è notevole. Mentre gli effetti si fanno sentire nell’enorme interesse dimostrato per orologi da tasca in smalto, ma si estende anche al l’apprezzamento degli orologi da polso d’epoca e orologi da polso come il Patek Philippe“.

Il clou della vendita è stata senza dubbio la straordinaria collezione di 33 orologi e oggetti animati erotici appartenente a un collezionista svizzero, che ha attirato grande interesse, soprattutto da parte di collezionisti provenienti da Asia, la Turchia e Russia. Dopo una sessione intensa di gara feroce, la raccolta ammonta a un eccezionale CHF 719.200 franchi. Pezzi che hanno ottenuto risultati degni di nota sono l’orologio “Musique d’Amour” di Henry Capt (lotto 187), che ha venduto per 200.500 CHF, un orologio di John Bittleston con una scena erotica nascosta (lotto 174) che è stato acquisito per ben 67.300 franchi – più di 7 volte la sua stima – mentre lotto 173, un orologio con tre scene erotiche ha raggiunto CHF 64.900, più di 10 volte la sua stima. L’orologio con scena erotica nascosta Girardier l’Aîné (lotto 170) ha ottenuto il risultato degno di nota di CHF 16.250 e il lotto 171, “Il prete Surprise”, una tasca Swiss-made orologio del 1810 circa, venduto per 20’000 franchi.

Etienne Lemenager, direttore ed esperto di orologi, ha sottolineato: “Ci aspettavamo un buon risultato per la collezione erotica, ma niente di così straordinario. Molti degli orologi della collezione sono stati acquistati da Antiquorum nel corso degli ultimi 15 anni, e un certo numero di questi sono stati venduti per 3 o 4 volte la loro stima, se non di più. ”

Il pezzo forte dell’asta è il Patek Philippe Ref.3939 HP (lotto 564), un orologio da polso in platino estremamente raffinato e raro con ripetizione minuti, regolatore tourbillon a un minuto e quadrante in smalto Breguet. Sembrerebbe che l’orologio presente è solo il quinto esemplare con queste referenze a comparire in asta.

Venduto: CHF 428’000

Un altro orologio eccezionale incluso nella vendita è il Patek Philippe Ref. 2524 / 1 (lotto 543), venduto da Gübelin Lucerna. Questo rarissimo orologio da polso in oro giallo 18K con ripetizione minuti è stato fatto nel 1954, con in tutto solo otto pezzi prodotti.

Venduto: CHF 374’500

Antiquorum è inoltre lieta di offrire il Rolex “Oyster Perpetual” rif. 6.284 (lotto 527), un estremamente raro orologio da polso in oro giallo 14K con quadrante in smalto cloisonné, da Marguerite Koch, che rappresenta la mappa delle due Americhe.

Venduto:  CHF 662.500

Gli appassionati di Rolex faranno di sicuro un’offerta per il “Cosmograph Daytona”, rif. 6.239 (lotto 525) ‘Paul Newman’, realizzato intorno al 1963.

Venduto: CHF 69.700

I collezionisti di orologi da tasca saranno poi deliziati dal Ref Vacheron & Constantin. 4.582 (lotto 338), venduto a H. Thommeu il 7 febbraio 1950. Questo pezzo eccezionale è un orologio unico in oro giallo 20 k e speciale smalto champlevé e quadrante in diamanti – il solo orologio mai realizzato da Vacheron & Constantin a mano singola.

Venduto: CHF 68500

Ultimo ma non meno importante, una collezione unica e straordinaria di oltre trenta orologi erotici e gli oggetti di proprietà di un collezionista europeo. Il culmine di questa collezione è l’orologio a ripetizione musicale con quattro azioni e automa erotico “Musique d’Amour” (lotto 187), realizzato circa 1810. Questo orologio è senza dubbio il lavoro dell’eccezionale orologiaio ginevrino Henry, uno dei pochissimi esempi noti, con due scene di automa. L’orologio è presente con specifiche più elevate rispetto alla maggior parte di esemplari: ha tre animazioni sul quadrante, invece delle solite due. La scena erotica in smalto è di qualità molto elevata raffigurante un interno aristocratico, degno di nota è il pilastro della scena che è sapientemente smaltato, con le macchie di polvere d’oro per simulare lapislazzuli, a dimostrare ancora una volta l’alta qualità del pezzo.

Venduto: CHF 200.500


1 commento

  1. antonio says:

    cerco cartier tank americano automatico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *