di


Richemont, vendite in crescita trainate dall’alta gioielleria

Aumento del 16% a cambi correnti. Maison come Cartier e Van Cleef &Arpels continuano a crescere accompagnate da buone performance in Europa e Giappone

Man analyzing financial data and charts on computer screen

Vendite cresciute del 16% a cambi correnti: i cinque mesi chiusi al 31 Agosto portano il segno positivo in casa Richemont. Il colosso del lusso, nel giorno dell’assemblea annuale, ha analizzato le performance dell’ultimo periodo, positivamente influenzato dall’indebolimento dell’euro nei confronti del dollaro e delle valute correlate, così come dal buon andamento delle boutique delle Maisons del gruppo. Ottimi i risultati di Cartier e Van Cleef & Arpels.

Le cifre analizzate escludono i dati di Net-A-Porter a causa dell’accordo di fusione con YOOX SpA annunciato il 31 marzo scorso e ancora da perfezionare. Nel gruppo, l’andamento delle vendite è stato a due velocità:  a due cifre in Europa e Giappone, in compensazione del rallentamento nella regione Asia Pacifico e della affievolita domanda nelle Americhe e in Medio Oriente. Le vendite in Europa hanno beneficiato di buoni flussi turistici, aiutati dalla debolezza dell’euro. Nella regione Asia-Pacifico, le vendite a Hong Kong e Macao sono state significativamente inferiori.

La Cina continentale ha ripreso a crescere se si guardano le vendite al dettaglio, cresciute a due cifre battendo la diminuzione della domanda all’ingrosso; altri mercati della regione hanno visto sviluppi positivi. La crescita delle vendite nelle Americhe è stata sostenuta per lo più da Alta Gioielleria (+20% a cambi correnti), Moda, accessori ed  e-commerce. Nel complesso la vendita al dettaglio – soprattuto in Europa e Giappone – ha trainato i risultati con molti brand in crescita a due cifre.

Nelle loro boutique, i marchi di Gioielleria del gruppo Richemont hanno anche riferito una crescita delle vendite di orologi, che invece, in generale, hanno subito la debolezza della domanda nella regione Asia-Pacifico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *