di


Ricavi a +53,6%, Michael Kors dice grazie all’Europa e agli orologi

Il fatturato del quarto trimestre 2013 segna un +125% delle vendite nel Vecchio Continente. Nell’anno aperti 101 nuovi store in tutto il mondo

Registra il +51,8% il giro d’affari di Michael Kors: fatturato e utili dell’esercizio 2013 chiuso a marzo hanno battuto tutte le stime di mercato. Il Brand statunitense di moda e accessori vede crescere il proprio successo soprattutto in Europa anche se gli Usa, in assoluto, rappresentano il primo mercato del gruppo.

I ricavi totali nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2013 sono aumentati del 53,6% (917,5 milioni dollari): le vendite del canale retail sono aumentate del 49,7 % a 408,4 milioni dollari guidate da un aumento del 26,2 % nelle vendite omogenee e dall’apertura di 101 nuovi negozi, che oggi sono complessivamente 405 in tutto il mondo.

Geograficamente, hanno ottenuto buone performance tutti i mercati: le entrate in Nord America sono cresciute del 43% soprattutto grazie a accessori e orologi; in Europa il fatturato è cresciuto del 125% nel quarto trimestre. Ricavi in salita anche nel segmento di licenza, +79%, con la forte performance di orologi, profumi e occhiali.

“Abbiamo raggiunto eccezionali performance finanziarie nel bilancio 2014 – ha detto John D. Idol, presidente e amministratore delegato della Società -. Crediamo che l’espansione della nostra brand awareness globale stia guidando la forte domanda dei prodotti di lusso alimentando la nostra identificazione come marchio globale di lifestyle di lusso. Inoltre, oltre ai prodotti nuovi continuamente messi sul mercato, contiamo anche sulla caratteristica esperienza di shopping che offriamo nei nostri negozi. Nel complesso, attendiamo un grande slancio anche nell’anno fiscale 2015″.

Per l’esercizio che si è appena aperto, infatti, la società conta di raggiungere un fatturato annuo compreso tra i 4 e i 4,1 miliardi di dollari mentre – relativamente al solo primo trimestre dell’anno fiscale – le attese sulle vendite a parità di perimetro sono previste di circa il +20%.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *