di


Responsabilità sociale e gioielli, un protocollo d’intesa tra Cibjo e Responsible Jewellery Council

E’ stato siglato ieri durante l’International Jewellery London Show: costituito un gruppo di lavoro per vigilare sul rispetto dell’accordo

Un protocollo d’intesa per far avanzare ulteriormente i processi di responsabilità sociale nella filiera dei gioielli: lo hanno siglato ieri la CIBJO, la Confederazione mondiale della gioielleria, e il RJC – Responsible Jewellery Council durante l’International Jewellery London Show (IJL), la fiera britannica inaugurata ieri e in calendario fino a mercoledì 4.

L’accordo comprenderà l’uso di programmi di formazione in materia di Responsabilità sociale sviluppati dalla CIBJO in collaborazione con le Nazioni Unite, e la chain of custody relativa ai programmi di certificazione sviluppati dal RJC. Il protocollo d’intesa riflette la volontà di entrambe le organizzazioni a collaborare per radicare un solido impegno nel settore orafo, migliorare le performance in tema di diritti umani, prestazioni sociali e ambientali e pratiche commerciali etiche.

Uno dei punti chiave dell’accordo riguarda la costituzione di un gruppo di lavoro per vigilare sul reciproco rispetto del protocollo: sarà guidato da Gaetano Cavalieri, presidente della Cibjo, e da James Courage, presidente del RJC (insieme nella foto d’apertura durante la firma del protocollo d’intesa a Londra).

Sarà loro facoltà nominare due rappresentanti provenienti dalle rispettive organizzazioni per affrontare le sinergie insite nella cooperazione tra le realtà. “Il nostro obiettivo è quello di portare avanti pratiche commerciali corrette nel senso più ampio, e insieme Cibjo e Rjc sono in grado di fornire soluzioni complete – ha detto Cavalieri (nella foto a sinistra)-. I primi a beneficiare di questo accordo devono essere l’industria della gioielleria, i consumatori e tutti i nostri stakeholder”.

Già a maggio Cibjo e RJC si erano dati appuntamento a Milano per discutere di ‘Gioiello etico‘ insieme ad altri interlocutori italiani e internazionali del settore durante l’Assemblea generale annuale del Responsible Jewellery Council. “Personalmente sono molto contento di poter lavorare con CIBJO e il suo presidente Gaetano Cavalieri  – ha commentato Courage (a destra)-, e di far parte del gruppo di lavoro. Sono sicuro che da questa collaborazione discenderanno risultati positivi per l’intero settore”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *