di


Regno Unito, produttori e gioiellieri dicono sì all’associazione unica

L’unificazione della National Association of Goldsmiths e della British Jewellers’ Association si è conclusa con il 90% di voti a favore: riunirà oltre 2mila imprese di settore

National Association of Jewellers

Gran Bretagna, vince il sì alle votazioni sull’unificazione tra la National Association of Goldsmiths e la British Jewellers’ Association: il 92,5 % dei membri delle due storiche associazioni si è detto a favore della nascita della National Association of Jewellers, che riunirà oltre 2000 imprese tra produttori e gioiellieri. Ora formalmente costituita dopo le votazioni avvenute a Londra (nella foto d’apertura, il momento finale dell’incontro)restano da definire soltanto i dettagli amministrativi e legali.

Il gruppo di lavoro per l’unificazione delle due sigle è stato determinante nella formulazione di una proposta globale per la fusione: la NAJ rafforzerà l’offerta di istruzione, di formazione e di governo con una chiara visione sul miglioramento degli standard. Uno degli obiettivi è creare una forte identità di brand, che sarà riconosciuto dai consumatori come un marchio di eccellenza, puntando ad aumentare la loro fiducia nell’acquisto di gioielli e la creazione di un severo codice di condotta che tutti i membri saranno tenuti a rispettare. La proposta della fusione era stata avanzata ufficialmente a febbraio, durante il Jewellery and Watch Show di Birmingham.

“Sono lieto di aver ricevuto l’approvazione dei nostri membri per completare la fusione – ha detto Andrew Hinds, Presidente della National Association of Goldsmiths e sono emozionato per il futuro di entrambe le associazioni come parte di un corpo più forte che dà voce all’intero settore. Sono certo che i nostri membri vedranno i benefici che abbiamo promesso e che anche ne seguiranno”.

“Con l’unificazione delle due Associazioni – aggiunge Gary Wroe, presidente della British Jewellers’ Association – sono molto ottimista sul potenziale dell’Associazione. Combinando le conoscenze e le competenze di entrambe le organizzazioni, confido che la nuova sigla avrà un’influenza inestimabile sul settore orafo, migliorando l’identità del marchio e assicurando la massima fiducia dei consumatori”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA