di


Rajola, ecco i sei vincitori del Jewelry contest

Per i 90 anni di attività l’azienda ha promosso un premio internazionale rivolto a giovani designer: tre premiati per ciascuna delle due categorie, ecco chi sono

logo_rajola_design_contest-01-copia

Per i suoi primi 90 anni di attività Rajola ha voluto festeggiare partendo dalla linfa vitale della sua storia: la creatività. Così ha lanciato il contest rivolto a giovani designer “Rajola Jewelry Design Contest 90 e non sentirli”, i cui vincitori sono stati proclamati sabato 8 ottobre nel corso della fiera Mondo Prezioso, al Tarì di Marcianise. Tre i vincitori per ciascuna delle due categorie, Evergreen e Tomorrow, per accogliere le proposte creative dedicate, rispettivamente, alla rivisitazione del gioiello classico e alle idee del futuro.

L’azienda Rajola ha voluto celebrare in questo modo i suoi 90 anni di attività: oltre 300 i progetti arrivati sulla scrivania della giuria, composta da Alba Cappellieri, direttrice del Corso di Design del Gioiello al Politecnico di Milano; Andrea Maria Romano, direttore del Tads (Tarì Design School); Giuseppe Gaeta, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli; Wendy Yothers, Presidente del Jewelry Design al Fashion Institute of Technology di New York; Mariella Rajola, responsabile del Centro Studi e Design della Rajola SpA; Giovanni Micera, direttore di Preziosa Magazine; Mark Smelzer, editore della rivista Americana JCK; Pedro Perez, editore del Gruppo Duplex di Barcellona e della rivista Arte y Joya.

Il Centro Studi e Design della Rajola deciderà se inserire alcuni degli elaborati nelle prossime collezioni Rajola (non solo tra i progetti vincitori) coinvolgendo con tutta probabilità gli autori dei disegni nelle fasi produttive. “Quando mio fratello Vincenzo ed io abbiamo pensato a qualcosa per celebrare i 90 anni della Rajola ci sono due cose che, più di ogni altra, ci sono venute alla mente – ha raccontato Mariella Rajola -: la grande vocazione verso il sociale, verso i più deboli e le sofferenze e poi quella che da sempre è stata la caratteristica dell’azienda: sperimentare nuovi materiali, nuove forme, rinnovarsi continuamente”.

“Per continuare sul solco dei nostri padri, abbiamo così risposto all’invito della Fondazione Veronesi e abbiamo creato il gioiello ‘perlavita’ i cui proventi andranno a favore di “Pink is Good” – prosegue la responsabile del Centro Studi e Design della Rajola –. Per quanto riguarda, invece, più da vicino il nostro lavoro, ci è venuto naturale organizzare un concorso, un Contest per giovani designers. Ne abbiamo parlato a qualche amico, nella moda e nel marketing, e ne sono rimasti entusiasmati. Ci hanno detto “perché non farne un Concorso Internazionale? Quando abbiamo cominciato a inviare il bando, a parlare con le scuole, le Accademie di tutto il mondo, ci siamo resi subito conto che la cosa montava, giorno dopo giorno, sempre di più”.

I giurati hanno prima selezionati i cento migliori elaborati; una fase successiva ha ridotto i finalisti a una ventina che sono poi stati votati singolarmente. Ecco i vincitori:

Categoria Evergreen:
1° RAFFAELE CENSABELLA di Nissoria, Enna

2° ELISA CAMBIAGHI di Basiano, Milano

3° SANDRA KICKSTEIN di Augsburg, Germania

Per la categoria Tomorrow:
1° GIORGIA ROSSINI di Parma

rajola_giorgia-rossini

2° VALENTINA FISICARO di Agira, Enna

3° GIORGIA FESTI di Giaveno, Torino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *