di


Quando si potevano mangiare anche le fragole

Quando Sabrina era la protagonista di un film.

Quando la Cina era la via della seta.

Quando l’orco se ne stava tra le pagine di un libro.

Quando si credeva che la chiesa non doveva chiedere scusa.

Quando Napoli era una carta sporca per Pino Daniele.

Quando le droghe servivano a dare più sapore alle pietanze.

Quando i polli non avevano l’influenza e le mucche non erano pazze.

Quando le piogge non erano acide e i rifiuti non erano tossici.

Quando le mozzarelle erano bianche.

Quando le escort erano della Ford.

Quando la TV era spettacolo.

Quando i panni sporchi si lavavano in famiglia.

Quando il telefono non era uno status symbol.

Quando le stagioni erano 4.

Quando il Padrino era Marlon Brando.

Quando il grande fratello era il primo di una famiglia numerosa.

Quando la cultura era tutelata.

Ma ci sarà un tempo in cui sapremo raccontare ai nostri bambini quando è l’ora muta delle fate.


1 commento

  1. Jarvis M. Lott says:

    Chi ti vorra sposare dovra riuscire a farti ridere..Va bene padre disse la principessa Ma ci aggiungo questa condizione che chi cerchera di farmi ridere e non ci riuscira gli sara tagliata la testa..E cosi fu stabilito tutti i commensali erano testimoni e ormai la parola data non si poteva piu ritirarla..La voce si sparse per il mondo e tutti i principi e i gran signori volevano provare a conquistare la mano di quella Principessa cosi bella. A quella vista la Principessa scoppio a ridere come una matta poi chiamo il padre e anche lui si mise a ridere tutta la Corte saffaccio alle finestre e tutti ridevano a crepapancia..Sul piu bello della risata generale loca e tutti quelli che cerano attaccati sparirono..Resto il tignoso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *