di


Proposte e polemiche al meeting del Kimberley Process

Si è chiusa ieri la Conferenza di Washington. Al centro del dibattito lo Zimbabwe e la ridefinizione di ‘blood diamonds’

Si è concluso ieri il meeting del Kimberley Process che quest’anno ha avuto come location Washington. Il presidente Gillian Milovanovic, rappresentante degli Stati Uniti, ha elogiato tutti i partecipanti per il lavoro svolto in vista dell’Assemblea plenaria di novembre. La Conferenza infatti non è sede decisiva ma quella di presentazione e discussione di proposte.

Tanti gli argomenti dibattuti, dall’estrazione artigianale alla estensione del concetto di “diamanti insanguinati”, di fronte alla proposta di allargarla fino ad includere i diritti umani. “Questo perché la definizione dovrebbe estendersi oltre i gruppi ribelli che cercano di rovesciare i governi – ha detto Milovanovic – perché siano inclusi non solo concetti ipotetici, ma situazioni che il Kimberley process ha già incontrato e non ha ancora gestito”. Rispondendo alle preoccupazioni di Asia e Africa, il presidente ha specificato che la nuova definizione si concentrerà sulle miniere e sulle violenze ad esse legate, ma i rappresentanti dei due continenti hanno ricordato che il 75 per cento dei membri si è dichiarato contrario.

Secondo quanto emerso dall’incontro, inoltre, lo Zimbabwe si sarebbe candidato per ospitare il segretariato del KP, in qualità del ruolo di maggiore produttore di diamanti (ad annunciarlo è stato l’ambasciatore Machivenyika Mapuranga durante una cena organizzata per la delegazione). Stati Uniti e altri paesi invece hanno proposto di esternalizzare i servizi, avendo individuato tre possibili think tank occidentali con legami militari (il Geneva Centre for Democratic Control of the Armed Forces, l’International Law and Policy Institute norvegese insieme alla Extractive Industries Transparency Initiative e la Foley Hoag Corporate Social Responsibility Practice).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *