di


Proposta di legge sulle pietre preziose: a Napoli un seminario di approfondimento

Novità nel commercio delle pietre preziose, l’appuntamento per saperne di più è a Napoli, il prossimo lunedì 23 gennaio. La Federazione Orafi Campani aderente alla Federazione Nazionale Dettaglianti Orafi Confcommercio ha organizzato un seminario tecnico dal tema: “Una nuova legge sul commercio dei preziosi. Cosa cambia, quali adempimenti e quali nuovi rischi per il punto vendita”.

Il 30 novembre scorso, infatti, la Camera dei Deputati ha approvato un progetto di legge che innova profondamente il mercato delle pietre preziose e avrà effetti rilevanti, qualora l’iter si concluda positivamente con l’approvazione del Senato, sui rapporti tra dettaglianti e consumatori, ma anche nei rapporti tra le imprese. L’importanza di tali potenziali novità ha spinto la Foc a lanciare un percorso di formazione ed aggiornamento gratuito e aperto a tutti gli interessati.

Sul tema interverranno, a partire dalle ore 10.30 nella sede Confcommercio di Napoli in piazza Carità 32, Giovan Giuseppe Lanfreschi, presidente FOC, che introdurrà i lavori; il dott. Paolo Minieri, consigliere della Federazione Orafi Campani e presidente Gem-Tech, che analizzerà la normativa nel contesto delle tematiche etiche della Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR); l’avvocato Marco Calabrò, Giudice di Pace del settore penale di Napoli, il cui contributo sarà incentrato sulle problematiche giuridiche del nuovo testo unificato allo stato dell’approvazione alla Camera; infine, il gemmologo Francesco Sequino, che esaminerà alcuni casi gemmologici concreti a riguardo della nomenclatura e della corretta individuazione dei materiali preziosi.

La proposta di legge – la cui approvazione è stata frutto di una grande cooperazione tra tutte le associazioni del settore, tra cui la Federazione Nazionale Dettaglianti Orafi Confcommercio – traccia i principi generali cui gli operatori dovranno attenersi nel commercio delle gemme e della gioielleria: tra i più importanti, l’obbligo di denominare correttamente la natura gemmologica dei prodotti e di fornire al consumatore informazioni dettagliate sulle caratteristiche gemmologiche degli oggetti posti in vendita. Obblighi ancora più severi sono previsti per le vendite di oggetti preziosi effettuate tramite mezzi televisivi ed internet.

Per ragioni organizzative dovute al limitato numero di posti a disposizione, è preferibile comunicare la propria partecipazione contattando l’indirizzo mail [email protected]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *