di


Pronto Natale, successo per la formula “last minute” del Tarì

Circa 5mila dettaglianti hanno fatto visita all’evento di supporto alle festività di fine anno: un’occasione per presentare anche il calendario del 2016

(Da sinistra, il presidente del Tarì Vincenzo Giannotti, i sindaco di Roccamonfina Carlo Montefusco e il presidente della provincia di Caserta Angelo Di Costanzo)

Si è chiuso con successo l’ultimo evento del 2015 al Tarì di Marcianise: “Pronto Natale”, dedicato alle vendite prenatalizie sul “last minute” e a tutte le attività di supporto ai dettaglianti per il Natale, come packaging, vetrinistica, allestimenti, ha visto la partecipazione di circa 5mila dettaglianti da tutto il centro sud Italia.

Ultimo nato tra gli eventi del Tarì, Pronto Natale ha visto il Tarì impegnato nel promuovere ai gioiellieri, in vista del vicino Natale, linee veloci di prodotti, riassortimenti e soluzioni specifiche per il Natale in una formula “pronto” molto innovativa non soltanto per il mondo del bijoux, ma anche per quello della gioielleria.

“Una conferma della positiva ripresa di mercato da noi registrata nei mesi scorsi – dichiara il presidente Vincenzo Giannotti  – e una grande dimostrazione di fiducia da parte del mondo del dettaglio orafo nei confronti dei nostri imprenditori, che nei periodi di maggiore difficoltà del mercato italiano hanno intensificato ricerca e servizi in supporto al commercio orafo, premiati dai risultati di questi giorni”.

In occasione di Pronto Natale il Tarì ha inaugurato un percorso di valorizzazione delle eccellenze produttive del territorio casertano e della regione, in condivisione con la Camera di Commercio e con la Provincia, il cui presidente Angelo Di Costanzo ha visitato l’evento nella giornata inaugurale di domenica. Protagonista di questo primo evento, il Comune di Roccamonfina che con la sua rinomata produzione di castagne ha proposto una due giorni interamente dedicata alla scoperta di questo pregiato frutto e dei vini del territorio.

Tra le più significative iniziative promosse dal nuovo cda, già all’opera con una specifica commissione anche sui nuovi eventi futuri, l’appuntamento ha ospitato anche la presentazione del calendario degli appuntamenti del 2016: dal Bijoux a marzo al Gioiello, protagonista a maggio ed ottobre. Un anno particolare, il prossimo, in cui il Tarì compirà i suoi primi 20 anni di vita, per i quali sono allo studio molte iniziative.

A queste si aggiunge la possibilità, per gli operatori di settore, di visitare il centro tutto l’anno, entrando in contatto con aziende, designer, artigiani, fornitori, distributori di gioielli e preziosi. Tutto il mondo dei preziosi è presente: le lavorazioni artigianali tradizionali del corallo e del cammeo, la gioielleria più esclusiva con diamanti e pietre preziose, le linee di bijoux più innovative e alla moda coesistono nel più grande centro orafo europeo grazie alla stabile presenza di 400 aziende, di una scuola orafa e di una équipe di designer altamente specializzati a disposizione sia delle aziende interne che dei clienti esterni, per creatività, studi e ricerche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *