di


Pronti per il Mipel. Pelletteria: 2018 crescita a due cifre

Dal 10 al 13 febbraio l’edizione n. 115 incentrata sul tema della sostenibilità. In arrivo grazie all’Agenzia Ice 37 top buyer da Corea, Giappone, Russia ed Europa

Dati_Conferenza Mipel115_30 gennaio 2019-min
La conferenza di presentazione dell’edizione 115 di Mipel

Conto alla rovescia per Mipel, in calendario dal 10 al 13 febbraio nel polo espositivo di Fieramilano-Rho. L’edizione n. 115 della rassegna seguirà la scia dei temi chiave del sistema moda italiano degli ultimi anni: ricerca, memoria, innovazione, tecnologia, ma soprattutto sostenibilità. Prevista la partecipazione di oltre 350 brand (tra i quali 50 new entry e 20 importanti ritorni) alla manifestazione organizzata da Aimpes Servizi S.r.l. con il supporto di ICE-Agenzia e MISE e promossa da Assopellettieri.

In arrivo a Milano 37 top buyer provenienti da Corea, Giappone, Russia ed Europa grazie al progetto  di incoming di ICE-Agenzia, Ministero dello Sviluppo Economico e Mipel che porta avanti il percorso di internazionalizzazione della manifestazione a supporto del ‘Made in Italy’. Un settore, quello della pelletteria, che secondo le prime stime del Centro Studi di Confindustria Moda elaborate per Assopellettieri, è stato trainato dalle esportazioni anche nel 2018: cresciuto significativamente il fatturato estero – che ha registrato in percentuale l’incremento più sostenuto tra tutte le componenti del comparto moda-accessorio nazionale – e irrobustito l’attivo del saldo commerciale.

Dati_Conferenza Mipel115_Danny D'Alessandro_ Riccardo Braccialini-min

Danny D’Alessandro​, direttore ​generale Assopellettieri – CEO e General Manager Mipel​,​​ e ​​Riccardo Braccialini​, presidente Assopellettieri e Mipel​, durante la presentazione dell’edizione 115 della rassegna

Nonostante un contesto macroeconomico internazionale non facile nei primi 10 mesi del 2018, dunque, l’export di beni di pelletteria ha segnato un aumento del +10,3%, sfiorando i 6,8 miliardi di euro (634 milioni di euro in più sull’analogo periodo 2017). Un altro incremento a doppia cifra dunque, dopo il +13,2% registrato nel 2017, che ha permesso il conseguimento di un nuovo record assoluto per le vendite all’estero.

I temi dell’edizione n. 115

Tema della manifestazione è la sostenibilità (ambientale, sociale e lavoristica): a conferma di questa volontà, le creazioni dell’artista Enrica Borghi, frutto del recupero di materiali di scarto, arricchiranno alcune aree espositive. Durante la manifestazione, l’artista presenterà anche la performance “Parade. Recycling Warriors Object” in cui maschere, corazze e armature generate da materiali dimenticati prendono vita grazie ai corpi delle ballerine della scuola di danza Mcf Belfiore Danza di Torino.

Dati_Mipel 115_03-min

Assopellettieri e MIPEL sono impegnati anche sul fronte sociale supportando il progetto “LeaTher’S Work”, il laboratorio di pelletteria della Cooperativa Sociale “Il Girasole” di Firenze che, nell’intento di sostenere chi si trova in difficoltà, favorisce l’insegnamento di un lavoro e l’integrazione sociale. MIPEL è stato infatti capofila di un progetto che ha permesso alla cooperativa di acquistare un macchinario specifico e di estendere l’orario di apertura del laboratorio educativo-formativo-professionalizzante nel settore della pelletteria a favore di persone con disabilità, disagio psichiatrico o psicosociale.

Il progetto, reso possibile anche grazie alla collaborazione di UNIC-Concerie Italiane e YKK ITALIA S.p.A., partner storici di Assopellettieri e MIPEL, prevede la realizzazione di 200 shopper di pelle e mini-pochette realizzate con il materiale fornito dall’Associazione Conciaria e da YKK, in un’ottica di riutilizzo delle materie prime e di valorizzazione delle singole componenti del prodotto.

Le aree e gli eventi

La sezione di SCENARIO, dedicata ai designer internazionali e ai brand più cool, si arricchisce di nuovi spazi e di nuovi protagonisti. Uno speciale allestimento valorizzerà le proposte di ‘MIPEL TAILOR MADE’, il progetto voluto da Assopellettieri per sostenere il ‘Made in Italy’ nel mondo. L’artigianalità di importanti aziende di pelletteria incontra il talento di innovativi designer per la creazione di cinque ‘capsule collection’, manifesto del futuro della pelletteria.

Nel contesto di Scenario, trova un importante spazio SCENARIO International, patrocinato da Camera Nazionale Moda Italiana, che si presenta come da diverse edizioni come luogo privilegiato per presentare una funzionale sinergia tra creatività italiana e mercati esteri. Tre buyer tra i più rappresentativi del panorama internazionale supportano all’estero quattro giovani designer italiani: il giapponese Hinka Rinka presenta Amine S1 e Miss Paloma, il coreano Alan’s si lega a Paoli mentre il coreano Rare Tag adotta Visone.

Il 12 febbraio alle 15.30 si parla inoltre “Cambiamo pelle. Sostenibilità tra storicità ed innovazione”, incontro con Nicola Giuggioli, CEO di Eco-Age, i designer internazionali Bav Tailor e Maria Lamanna. Continua infine il legame tra fiera e città di Milano grazie alla collaborazione di Coin di Piazza Cinque Giornate: dal 10 al 17 febbraio il multistore sarà la vetrina espositiva delle cinque Capsule Collection “limited edition” realizzate grazie alla collaborazione tra consolidate aziende di pelletteria e designer emergenti.

Dati_Mipel 115_01-min


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale