di


PREZIOSA Contemporary Jewellery per promuovere il gioiello di ricerca

Un lavoro di Mari Ishikawa

Le Arti Orafe, la scuola fondata da Giò Carbone nel 1985, promuove il gioiello di ricerca attraverso la tradizione artigianale, l’innovazione tecnica e il design. Dal 2005 organizza “PREZIOSA”, una vetrina d’eccellenza il cui successo si è confermato anche all’estero. L’edizione 2011 si terrà al Museo della Specola di Firenze dal 5 al 23 ottobre e presenterà la collettiva Preziosa Young, ovvero, i lavori dei vincitori del concorso dedicato a giovani artisti-orafi italiani e stranieri. Tra i 178 partecipanti, la storica del gioiello Maria Cristina Bergesio ha selezionato i 30 finalisti ed  una giuria internazionale di esperti composta da: Petra Hölscher, Curator senior presso la Neue Sammlung di Monaco di Baviera; Wolfgang Lösche, curatore per numerose gallerie e accademie di Monaco di Baviera; Barbara Schmidt, Direttore dell’Accademia für Gestaltung Bildungszentrum di Monaco di Baviera e l’artista australiana Helen Britton ha scelto i vincitori Dana Hakim (Israele/Italia), Sam Hamilton (Irlanda), Hanna Hedman (Svezia), Lisa Juen (Cina), Heejoo Kim (Corea del Sud), Seul-Gi Kwon (Corea del Sud), Marie Pendariès (Spagna), Elena Ruebel (Germania) ha scelto i vincitori.

Ma Preziosa mette in mostra anche opere di artisti internazionali. Quest’anno, nella Tribuna di Galileo, una sezione della Specola, sarà la volta di Parallel Worlds, una monografica monologo, curata da Maria Cristina Bergesio, dedicata a Mari Ishikawa l’artista giapponese che si ispira alla natura per relazionarla al concetto più ampio dell’esistenza dell’uomo. Il giorno 5, prima dell’inaugurazione della mostra è previsto un incontro con Ishikawa.

Alcuni gioielli donati dagli artisti presenti in mostra, da docenti, allievi o ex-allievi di Le Arti Orafe, e da noti designer saranno esposti dal 1 al 9 ottobre presso la Biennale Internazionale dell’Antiquariato, allestita in Palazzo Corsini a Firenze, e dal 10 al 22 ottobre al Museo della Specola in concomitanza con PREZIOSA, per poi essere messi all’asta in favore della fondazione FiorGen onlus (www.fiorgen.net) nata per finanziare la ricerca per la diagnosi precoce di malattie degenerative e genetiche.

Dopo Firenze Preziosa sarà presentata a Monaco, Hanau, Legnica, Valencia.

Ancora un lavoro di Mari Ishikawa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *