di


Premio Fondazione Cominelli a Cisano di San Felice

Si è conclusa la premiazione della prima edizione del Premio Fondazione Cominelli. La giuria che ha esaminato le creazioni candidate a ricevere i premi era composta dal Presidente Wolfang Loesche Capo Dipartimento dell`organizzazione Mostre e Fiere di Monaco, il Direttore della Galleria Handwerk di Monaco, Graziano Visintin docente Istituto Pietro Selvatico di Padova, Mirella Cisotto Nalon Capo Dipartimento Attività Culturali di Padova, Alix Turolla Tardieu Componente del CDA Fondazione Raffaelle Cominelli, Claudia Nastuzzo Gallerista Centro d`Arte Santelmo di Salò.
Il primo premio è andato a Iris Bodemer per il suo importante contributo e interpretazione della Gioielleria Contemporanea del nostro tempo. Il suo è un gioiello indossabile che gioca con le tradizioni dove i materiali hanno tutti la stessa ragione di esistere: così dall’accostamento di carta, oro, perle e spago diventano i protagonisti della collana “INGREDIENTS”.
Il secondo premio è andato a Fabrizio Tridenti che con le piccole sculture dei suoi anelli creano un sistema logico di grande sensibilità nelle forme geometriche.
Tre menzioni speciali invece per Arata Fuchi, il cui anello contiene la delicatezza di un essere marino nel movimento nonché la poetica della cultura giapponese. Poi, Beate Eismann per l’uso mirabile del disegno, e infine Silke Trekel, interessante per l’utilizzo della tecnica dello smalto sul ferro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *