di


Premiate le migliori reinterpretazioni del Tag Heuer Monaco

Diffusi i nomi dei vincitori del concorso “Art of Watchmaking”, organizzato da Tag Heuer con la “Parsons The New School for Design”: giovani studenti di design del prodotto, divisi in otto squadre, sono stati impegnati per 10 settimane a reinterpretare il cronografo Tag Heuer Monaco.

Premio d’onore per il primo posto è andato alla squadra di Lee Yong Yi, Yoav Menachem e Amit Ran, la cui proposta prevede un elegante modello nero con uno schermo sul quadrante e una edizione numerata; il secondo premio è andato alla squadra di Enrique Diaz Rato de Zabala, Michelle Organo e Tu Jin Sung, che hanno progettato un orologio in ceramica nera con elementi neon, e al terzo posto si è classificata la squadra di Yusuke Sekiguchi, Christopher Beatty e Helen Kim, con cristalli naturali nel quadrante.
.

Ciascun membro delle tre squadre finaliste riceverà un premio in denao e un orologio Tag Heuer. Il brand svizzero, inoltre, ha annunciato che produrrà un’edizione limitata di uno dei bozzetti classificatisi al primo posto

La giuria che ha selezionato i vincitori era composta da Narciso Rodriguez, designer vincitrice del CFDA award; Renaud Dutreil, presidente di LVMH Nord America; Ulrich Wohn, presidente e Ad di LVMH Watch & Jewelry Nord America; Marion Fasel, giornalista di settore; Michael Thompson, editore; Rama Chorpash, direttore del corso in Product design della Parsons e Andre Fortier, vicepresidente dei servizi post vendita di Tag Heuer.

Durante il progetto, ciascuno dei gruppi di studenti ha formulato tre concetti, analizzato le idee, il target e la filosofia di design.
L’entusiasmo degli studenti per questo programma è stato evidente, vista la qualità dei progetti finali – ha detto Ulrich Wohn –. Si sono veramente immersi nella filosofia del marchio e hanno presentato idee davvero d’avanguardia. È stato bello guardare il brand attraverso i loro occhi”.

“Collaboriamo con leader di settore come TAG Heuer perché forniscono ai nostri studenti il tipo di sfide professionali che affronteranno dopo il diploma – ha detto Joel Towers, decano esecutivo della Parsons -. Questi tipi di progetti sono parte integrante dell’educazione”.

La partnership tra Tag Heuer e la Parsons The New School for Design è partita concretamente ai primi di settembre, quando il brand ha presentato ai 24 studenti il modello Monaco, introdotto nel 1969, che ha distrutto i codici convenzionali della progettazione orologiera e dell’ingegneria con il primo movimento al mondo a carica automatica, cronografo, cassa quadrata e impermeabile.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *