di


Premi di Laurea Comitato Leonardo, il nuovo bando del Tarì

Entro il 4 novembre l’invio delle tesi sul Made in Italy nel settore del gioiello e dell’artigianato di lusso: in palio una borsa di studio di 3mila euro

Premio-Laurea_Comitato-Leonardo_Tarì 2016
La premiazione dell’ultima edizione del Premio di Laurea concesso dal Centro Orafo il Tarì, lo scorso marzo. Da sinistra: l’allora presidente dell’Agenzia Ice Riccardo Monti, l’ex ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini; la vincitrice del premio Alessia Canzano; il presidente del Tarì Vincenzo Giannotti

Un premio alle tesi di laurea che abbiano come tema il made in Italy del gioiello e dell’artigianato di lusso: si rinnova anche quest’anno il Premio del Comitato Leonardo concesso dal Centro Orafo Il Tarì. Il termine per inviare il proprio lavoro e partecipare all’edizione 2017 è il prossimo 4 novembre. Intitolato “L’internazionalizzazione del gioiello italiano. Un’analisi sui mercati del Mediterraneo”, il bando per il Premio Centro Orafo il Tarì  si rivolge a giovani studiosi o professionisti che abbiano elaborato un’analisi dell’andamento e la percezione del Made in Italy nei mercati esteri evidenziando possibili spunti per la crescita e l’internazionalizzazione dell’industria del gioiello italiano. Al vincitore andrà un premio del valore di 3.000 euro.

“Da molti anni il Tarì partecipa con entusiasmo alla iniziativa Premi di Laurea del Comitato Leonardo, per due motivi: il primo è l’attenzione da sempre rivolta ai giovani, che consideriamo la più importante risorsa per il futuro delle nostre aziende – ha dichiarato il Presidente del Centro Orafo Il Tarì Vincenzo Giannotti -. Il secondo è che la spinta innovativa proveniente dalla ricerca accademica rappresenta per noi un impulso di fondamentale importanza per l’aumento di competitività e gli investimenti futuri. Oggi, il mondo orafo italiano guarda all’estero come ad una strategica leva per la crescita, ed è questo il tema che abbiamo scelto per la Borsa di studio Tarì per il 2016” .

Al bando per il Premio concesso dal Centro Orafo Il Tarì sono ammesse: tesi di laurea specialistica (nuovo ordinamento) conseguita successivamente al 01/01/2008 e pertinente alla tematica del bando. Per partecipare è necessario inviare il modulo di partecipazione al concorso, insieme alla ricerca in formato elettronico e a una breve sintesi della stessa alla Segreteria Generale del Comitato Leonardo (via Liszt 21 – 00144 Roma tel. 0659927990 – [email protected]) entro e non oltre il 4 novembre 2016. La premiazione avrà luogo presso il Palazzo del Quirinale nel corso della cerimonia di conferimento dei Premi Leonardo alla presenza del Presidente della Repubblica.

L’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, avviata nel 1997, ha permesso nel tempo di premiare centinaia di giovani laureati e studiosi di altrettanti istituti universitari in tutta Italia, grazie alla collaborazione dei propri Associati. “Negli ultimi anni in Italia abbiamo assistito ad una vera diaspora di cervelli, giovani brillanti e competitivi che hanno abbandonato il nostro Paese per cercare fortuna altrove. Si tratta di un capitale umano e sociale che oggi più che mai va invece tutelato e valorizzato” ha commentato la Presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini.

A marzo scorso la premiazione dell’ultima edizione del Premio Tarì, la nona, che ha scelto, come vincitore, Alessia Canzano, laureata alla università Parthenope di Napoli, premiata dal presidente del Tarì Vincenzo Giannotti alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

www.tari.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *