di


Pontecagnano Faiano, II edizione del concorso “Il Gioiello Etrusco contemporaneo

Al via la seconda edizione del Concorso “Il Gioiello Etrusco contemporaneo”, promosso dal sindaco di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica e dall’assessore alla Cultura e Turismo Antonio Francese, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni archeologici delle province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta , il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano – che ha ospitato l’evento – ed il Tarì design di Marcianise. e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale e della Provincia di Salerno. Il concorso fu presentato lo scorso novembre alla presenza dell’attrice Violante Placido negli spazi dell’ex tabacchificio Centola. Taglio del nastro anche per la mostra visitabile fino al 18 giugno (dal martedì alla domenica, 9-19) che mette in vetrina tutti i lavori presentati al concorso da designer e professionisti del settore: quest’anno non solo gioielli, ma anche abiti ispirati all’antica civiltà. La serata si è conclusa con una visita guidata ai reperti esposti nella sala museale, mentre per i bambini è stato allestito un laboratorio didattico a tema. A fare da cornice alla mostra un’Art Gallery con musica di intrattenimento.

La mostra si inserisce negli eventi promossi in occasione della Settimana della Cultura (che quest’anno va dal 14 al 22 aprile) e ha accolto istanze da diversi mondi della cultura, come quello cinematografico. Presenti infatti all’inaugurazione l’attore Enzo Decaro ed Anna Pavignano, compagna di vita e collaboratrice di Massimo Troisi, che attraverso la visione di un filmato dedicato alla carriera artistica di Decaro e la lettura del libro “Da domani mi alzo tardi” della Pavignano, hanno ripercorso la vita professionale del regista de “Il Postino”. A loro il sindaco ha consegnato una riproduzione del gioiello vincitore della prima edizione del concorso. Presenti alla manifestazione anche Roberto Vargiu, direttore di Davimedia, ed Elena Rivieccio del Tarì Design Lab.


Soddisfatto dell’evento  il Sindaco Sica: “Serate come questa ci convincono ancora di più ad investire sulla cultura che è capace di dare umanità ed alzare il livello di discussione”, ha dichiarato il primo cittadino. Sul ruolo del museo e del concorso è l’assessore Francese a soffermarsi: “Il Museo di Pontecagnano rappresenta il vero punto di forza della nostra identità – ha detto -. I lavori presentati quest’anno al concorso sono interessanti. L’iniziativa, al suo secondo anno di vita, ha già varcato i confini nazionali con la partecipazione dell’artista statunitense Sasha Samuels (cui pure è stato consegnato un esemplare del gioiello vincitore dell’edizione 2011). Crediamo in questo progetto e nella necessità di diffondere in tutti i modi le nostre radici culturali”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *