di


Pitti Immagine Uomo, tra una settimana al via

A Firenze torna l’appuntamento con la moda maschile: incontro tra generazioni per oltre 1200 marchi e collezioni. Accessori, eyewear e orologi in prima fila

Pitti Immagine Uomo 89

Fervono gli ultimi preparativi per la nuova edizione – la numero 89 – di Pitti Immagine Uomo, dal 12 al 15 gennaio a Fortezza da Basso a Firenze. In arrivo le novità presentate da 1.205 marchi e collezioni, dei quali 531 provenienti dall’estero (il 44% del totale): 226 i nomi nuovi, per una superficie espositiva di 60.000 metri quadrati. La piattaforma più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e per il lancio dei nuovi progetti sulla moda maschile si appresta a dare il via alla stagione fieristica 2016 con il tema “Pitti Generation(s)”.

“Parlerà della simultaneità di tante generazioni diverse nella moda e negli stili di oggi – afferma Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine -. La velocità del contemporaneo comprime e mixa il tempo personale e generazionale, tra riflessi nostalgici e sperimentazione, in un globale superamento di confini. Così Pitti Generation(s) racconterà con ironia e leggerezza un’epoca dove l’età si rivela sempre più uno stato mentale che anagrafico, con uomini maturi in jeans e t-shirt e giovani dalle barbe vittoriane con la passione per il vintage”.

Con un set design a cura di Oliviero Baldini, la Fortezza da Basso accoglierà i visitatori tra installazioni e sorprendenti incursioni, tra arte e performance, che trasformeranno il suolo del Piazzale antistante il Padiglione Centrale, la facciata del Lyceum e altri luoghi chiave della Fortezza, per un’inedita rappresentazione. Tempo, stili e generi differenti emergeranno in un mix eclettico, il tutto sotto lo sguardo ironico e surreale di centinaia di occhi che movimenteranno il piazzale del Padiglione Centrale. E ancora, la Fortezza da Basso sarà location d’eccezione per un evento speciale che lancerà in modo sorprendente il tema.

Pitti Immagine Uomo 89

Va avanti la collaborazione di Pitti Immagine con registi di talento per realizzare il digital art project che lancia il tema dei saloni. Il nuovo video interpreta Pitti Generation(s) attraverso la tecnica del morphing, alternando e sovrapponendo i volti noti di personaggi appartenenti al fashion system internazionale. Con la regia e fotografia di Pasquale Abbattista, la produzione di Hi!Production e la supervisione di Max Brun, il nuovo video project è legato anche a un importante progetto charity: il compenso dei protagonisti del video sarà infatti devoluto all’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze e all’ASP Montedomini, due istituzioni fiorentine che si occupano di assistenza rispettivamente di bambini ed anziani.

Per celebrare Pitti Generation(s) sarà presentata anche la speciale collection di oggetti iconici ed evergreen realizzata dal design brand italiano Seletti in collaborazione con Toiletpaper, magazine di culto di Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari. Spazio all’occhialeria con “Eye Pop”, l’area dedicata all’eyewear e realizzata da Pitti Immagine in collaborazione con MIDO, la manifestazione internazionale leader nel settore dell’occhialeria. Al Piano Terra del Padiglione Centrale, Eye Pop – allestimento a cura di Alessandro Moradei – approfondisce il legame tra occhiali e moda sotto il segno della qualità e del design. Una proposta pensata per i migliori concept store, ma anche per aziende in cerca di nuove sinergie creative.

Tra le altre aree a tema, Pitti Immagine continua a puntare sull’artigianato contemporaneo e potenzia il respiro di MAKE, la sezione nata dalla rielaborazione creativa delle tradizioni e dal confronto del lavoro artigianale con i materiali più diversi. MAKE, che dalla Sala Alfa si estende ora a una parte del Piano Inferiore del Padiglione Centrale, presenta una nuova generazione di artigiani da tutto il mondo. E ancora: Dopo il successo del suo debutto, OPEN è il progetto di Pitti Immagine che interpreta in maniera sofisticata il mondo delle collezioni di nuova generazione che superano il concetto di maschile e femminile, un segmento molto richiesto dal mercato internazionale.

Webb & Scott Co a Pitti Immagine Uomo 89

(Uno dei prodotti della collezione Autunno inverno 2016 che Webb & Scott Co presenterà alla prossima edizione di Pitti Immagine Uomo)

Tra i brand pronti a presentare le ultima novità, Webb & Scott co, che presenterà all’89° Pitti Uomo la nuova collezione Autunno Inverno 2016 che è caratterizzata da due proposte: il sottogiacca e lo sportwear (Padiglione Palestra, Stand 8). Il comparto sottogiacca si rinnova nei materiali dall’inserimento di fil coupè, jaquard effetto cravatteria e stampe geometriche, mentre la proposta sportwear si struttura in due temi ben distinti: il primo caratterizzato da un fit più confortevole con taschino e colli button down in tessuti e disegnature accattivanti ma facilmente abbinabili.

Non può mancare l’accessorio: così il marchio di orologeria italiana Locman (Padiglione Centrale, PianoTerra, stand F/3) presenterà il nuovissimo “1960”, linea di orologi con quadrante ampio, cassa piatta in acciaio lucido o golden rose, linee eleganti. disponibile sia in versione solo tempo sia solo tempo gran data, 1960 si abbina a cinturini, in pelle o in tessuto, di tonalità diverse e coordinate al colore del qua- drante. Per un uso più sportivo LOCMAN propone un bracciale in acciaio inossidabile in maglia Milano.

Locman, orologio 1960, a Pitti Immagine Uomo

(Uno dei modelli “1960” che Locman è in procinto di presentare a Pitti Immagine Uomo, dal 12 gennaio a Firenze)

www.pittimmagine.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *