di


Pier Carlo Gozzi neo-presidente di Federpreziosi Vercelli

Terza generazione di una famiglia di orafi, da gennaio partirà con un programma fitto di iniziative. Primo obiettivo: trovare l’unità della categoria e passare all’azione concreta

Pier Carlo Gozzi_vercelli

Diplomato all’Istituto Benvenuto Cellini di Valenza e con esperienza in stime gemmologiche acquisite sotto la guida di Speranza Cavenago Bignami; nipote e figlio, ma anche padre, di orafi: nella “bottega” aperta nel 1927 ora lavorano infatti al suo fianco i figli Martina, diplomata IGI, e il figlio Matteo, diplomato anch’egli al Cellini di Valenza. Questa la breve biografia di Pier Carlo Gozzi, neopresidente di Federpreziosi Vercelli.

“La mia vera e propria entrata in campo potrà avvenire a partire con l’inizio del nuovo anno – dichiara -. La nomina a presidente degli orafi della provincia di Vercelli è recentissima e, anche se – come gioielliere a Gattinara da tre generazioni e nel mio precedente ruolo di vicepresidente ben conosco le problematiche della categoria, devo mettere a punto il programma confrontandomi prima con i colleghi”.

Con grande ottimismo Pier Carlo Gozzi inizia il mandato che lo vedrà impegnato alla guida di Federpreziosi Vercelli per il periodo 2015/2019, pur nella consapevolezza che la strada per la sensibilizzazione della categoria nei confronti dell’importanza dell’associazionismo non sarà del tutto facile. “Si tratterà – sottolinea il neo presidente – di riprendere i contatti con gli operatori della provincia e riuscire a trovare quell’unità indispensabile per avviare la soluzione dei problemi, problemi che sono tanti per tutti i commercianti, ma in particolare per gli orafi. È tempo di passare dalle improduttive, anche se sacrosante, lamentele alla partecipazione costruttiva, all’azione”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *