di


Piaget, il ritorno della collezione Possession

Sbarca nel terzo millennio la linea realizzata nel 1990: protagonista, il doppio anello dal movimento indipendente in oro rosa e diamanti

Piaget_Pendente oro rosaJessica_Chastain

Era il 1990 quando Piaget presentò per la prima volta la collezione Possession: l’idea era quella di conquistare il mondo con un semplice movimento. A caratterizzarla, infatti, è la creazione dotata di un secondo anello dal movimento indipendente. Oggi la maison ripresenta questa iconica linea in onore del terzo millennio: in oro rosa con diamanti incastonati, i modelli della nuova linea Possession diventano un intimo compagno molto esclusivo.

Piaget_fedi oro rosa

L’anello Possession conferma la propria unicità attraverso estetica e magia tattile per soddisfare le donne moderne: come Jessica Chastain, ambasciatrice internazionale della Maison Piaget (nella foto d’apertura,con la Collezione Possession) che, catturata dal nuovo anello Possession, ha voluto indossarlo immediatamente: “Amo l’anello Possession – ha raccontato –. Sono sempre stata il tipo di ragazza a cui piace giocare con gli anelli facendoli ruotare sulle dita ed è veramente incredibile che questo modello sia stato disegnato per fare proprio questo! È un anello dall’anima giocosa e quando lo indosso sono in un costante stato meditativo – lo faccio ruotare continuamente, crea veramente dipendenza”.

Piaget_fedi

Lo racconta anche Chabi Nouri, Direttrice Jewellery Marketing Communications e Brand Equity di Piaget: “Possession offre l’opportunità di godersi un meritato momento per se stesse a tutte le donne moderne i cui ritmi di vita sono sempre più veloci. Con il gesto di far ruotare gli anelli è possibile prendersi una pausa, un momento nel quale ritrovare quell’energia che permette al proprio spirito di lanciarsi verso nuove conquiste”.

Piaget_fede oro rosa e diamanti

Le forme ridefinite del gioiello ne aumentano l’impatto estetico grazie ad una sottile asimmetria che nasce dal gioco dei due anelli. Anche in questo caso, l’abilità degli artigiani gioca con la voluttuosità del gioiello e l’oro delicatamente lucido con il quale è stato creato diventa un nastro sensuale che non si può non toccare.

Piaget_Orecchini oro rosa

La purezza del primo modello è sottolineata dal sobrio accoppiamento tra l’oro rosa e i diamanti taglio brillante mentre la più esuberante seconda creazione è un dialogo tra un anello con una fascia di diamanti e un anello con diamante centrale. L’anello è il protagonista della linea, che si completa con una variegata serie di pendenti e orecchini e di un bangle in oro rosa 18 carati con 136 diamanti taglio brillante (circa 1,27 ct).

Piaget_bangle

Piaget_Orecchini

Piaget_Pendente oro rosa

Piaget_Orecchini oro bianco

Piaget_pendente oro bianco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *