di


Perle, focus della Cibjo su una definizione univoca

Una riunione straordinaria della Commissione Perle della Cibjo, la Confederazione internazionale della gioielleria, si è tenuta a Hong Kong per individuare i parametri corretti di definizione di questo ornamento prezioso.

Produttori, grossisti, dettaglianti, titolari di case d’asta e gemmologi si sono riuniti per condividere le proprie opinioni sull’utilizzo del termine “perla” per evitare confusione nel settore e tra i consumatori. Anche chi non ha potuto partecipare fisicamente ha inviato alla Cibjo relazioni tecniche per iscritto, che sono state lette durante la riunione.

L’obiettivo della riunione convocata dal presidente della Commissione, Ken Scarratt, era quello di “raccogliere pareri sufficienti e validi per consentire al CIBJO Pearl Book di individuare l’uso generico della parola in vari scenari”. Visto l’ampio spettro di utilizzi del termine nella lingua inglese, le istanze sono state differenti perciò si è deciso di allargare la consultazione per giungere a una soluzione univoca.

“La Commissione Perle della Cibjo – ha spiegato Scarratt – è impegnata nella produzione di norme di nomenclatura che descrivano le perle naturali e quelle coltivate così come le imitazioni. Una prova di questo impegno si trova all’interno delle pagine del CIBJO Pearl Book, il cui contenuto riflette molte delle discussioni con professionisti del settore durante il Congresso annuale CIBJO così come in incontri occasionali”. L’incontro di Hong Kong ha portato alla decisione di aggiornare a breve il Libro della Confederazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *