di


Perle, a Basilea il primo servizio di datazione al carbonio

L’Istituto gemmologico svizzer SSEF è il primo laboratorio a introdurre il metodo scientifico per determinare l’età, consentire valutazioni e identificare frodi

perle_datazione-compressor

L’Istituto gemmologico svizzer SSEF  è il primo laboratorio al mondo a introdurre come servizio aggiuntivo alla propria clientela la datazione al carbonio 14 per le perle. Questo metodo scientifico è in grado di offrire  nuove preziose informazioni sull’età di perle sciolte o montate; consentendo di supportare la prova di provenienza storica, nel caso di gioielli antichi, ma anche identificare le frodi nei casi in cui, per esempio, su pezzi storici siano montate perle più recenti o trattate per sembrare antiche.

Le più antiche perle naturali esaminate dal SSEF – che ha sede a Basilea – utilizzando questo metodo sono state recuperate in Indonesia, nei resti del naufragio al largo di Java, e datate 11esimo secolo. “Siamo onorati di essere in grado di offrire questo nuovo servizio per il commercio internazionale –  ha detto Michael S. Krzemnicki, direttore del SSEF -. È l’occasione per documentare la provenienza di perle naturali, così come per proteggerne il commercio”. Il servizio di datazione al carbonio 14 è offerto in collaborazione con il Laboratorio di Fisica Ion Beam presso l’ETH di Zurigo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *