di


Per la prima volta in India la International Kimberlite Conference

Si è svolta per la prima volta in India la International Kimberlite Conference – IKC, giunta alla sua decima edizione. Organizzata dalla Geological Society of India e sponsorizzata dalle miniere di diamanti di Rio Tinto, De Beers, BHP Billiton, Australian Scientific Instruments, NGRL India con il sostegno del ministero delle Scienze della terra e della Geological Survey of India, si è svolta nell’Hotel Sheraton di Bangalore dal 6 all’11 febbraio. Da dieci anni la Conferenza riunisce geologi, aziende minerarie, enti governativi, industrie del diamante e accademici per costruire una piattaforma comune che aiuti a risolvere i problemi legati all’estrazione delle pietre preziose.

Logo della manifestazione, il famoso diamante Koh-i-Noor cui è stata accostata la bandiera nazionale indiana. Tra i relatori del convegno che porta il nome della roccia madre all’interno della quale vengono rinvenuti i diamanti, hanno partecipato  H.K. Gupta, presidente della Geological Society of India, che ha affrontato le problematiche burocratiche connesse alle miniere di diamanti in India con una proposta di politiche nuove incentrate su vari punti: licenza esclusiva per chi trova diamanti, High Tech Reconnaissance Exploration License (HTREL), una licenza sociale per le compagnie minerarie e una modalità semplice di trasferimento di titoli minerari; e S.K. Srivastava, uno dei segretari addetti alle miniere del paese, che ha presentato un libro sui diamanti locali e le rocce di origine scritto da Fareeduddin, Roger H. Mitchell e Jayshree Panjikar Panjikar Gem Research and Tech Institute. La Conferenza è iniziata con un omaggio a Bangalore Radhakrishna, una persona che ha dedicato la propria vita alla geologia e che è scomparsa due settimane prima della IKC.


1 commento

  1. […] qui: Per la prima volta in India la International Kimberlite Conference … Share var addthis_config = {"data_track_clickback":true}; Categoria: Economia, India Tags […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *