di


Parmigiani Fleurier, la gallerista Sara Kay è la nuova “Femme d’exception”

Il progetto dedicato alle donne, lanciato nel 2006, ha una nuova ambasciatrice che proviene dal mondo dell’arte

Sara Kay2

Una nuova testimonial entra a far parte di “Femmes d’Exception”, il progetto lanciato nel 2006 da Parmigiani Fleurier contemporaneamente alla prima collezione donna. Un omaggio a donne di tutto il mondo che hanno dedicato la loro vita a varie discipline, tra cui scienza, medicina, economia, sport e cultura che oggi accoglie tra le proprie fila anche la gallerista d’arte Sara Kay.

Donne artefici del proprio successo che hanno lasciato il segno nel loro settore di competenza grazie all’abnegazione, alla creatività e allo spirito critico, dando il meglio di sé giorno dopo giorno. Parmigiani Fleurier vuole premiare i successi di queste donne eccezionali, in perfetta armonia con la filosofia cara al marchio.

Oggi, dunque, il parterre di ambasciatori del marchio si arricchisce di una nuova figura: Sara Kay, curatrice indipendente e fondatrice della Professional Organization of Women in the Arts (POWarts), che promuove il ruolo delle donne che lavorano nel campo delle arti visive. Dopo il successo negli Stati Uniti, POWarts intende ampliare le sue attività in Europa.

Orologio

(Il modello Tonda 1950 con diamanti e madreperla scelto da Sara Kay)

Da bambina, Sara Kay passa così tante ore al Guggenheim con la madre artista che ben presto il museo diventa la sua seconda casa. Il suo primo interesse è l’architettura ma in seguito si appassiona all’arte, specializzandosi nel disegno. Dopo cinque anni da Christie’s, viene assunta dal famoso mercante d’arte Jan Krugier, per gestire il settore Belle Arti della sua galleria di New York.

Trascorre poi un periodo di tempo a Londra, dove lavora come Direttore Vendite per la famosa galleria d’arte contemporanea White Cube. Dopo di che, trascorre la sua vita tra il Regno Unito e gli Stati Uniti. Oggi Sara Kay ha un’attività con la quale rappresenta artisti contemporanei, cura mostre e gestisce privatamente la vendita di opere d’arte storiche.

Nell’attenzione così particolare e visionaria che Sara Kay ha sempre dedicato alle donne e all’arte, Parmigiani ha riconosciuto le qualità che le stanno più a cuore. La gallerista, per la sua nuova avventura al fianco del brand, ha scelto di indossare un Tonda 1950 con diamanti e madreperla. Questo orologio unisce la discreta e raffinata eleganza dell’oro rosa, i diamanti perfettamente integrati nella lunetta e la lucentezza iridescente della madreperla bianca con l’eccellente qualità del movimento automatico ultrapiatto e le sue splendide finiture di alta orologeria.

Sara Kay

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA