di


Damiani festeggia il 90° anniversario

Guido, Giorgio e Silvia Damiani con- il figlio Leonardo insieme a Riccardo Montolivo e Cristina De Pin
Guido, Giorgio e Silvia Damiani con- il figlio Leonardo insieme a Riccardo Montolivo e Cristina De Pin

Mercoledì scorso la notte Milanese si è animata al ritmo delle note che hanno accompagnato la festa organizzata dai fratelli Guido, Silvia e Giorgio Damiani (nipoti del fondatore Enrico Grassi Damiani) per i 90 anni della Maison. Gli ospiti sono stati accolti a Palazzo Cusani, l’imponente edificio seicentesco di via Brera che ha fatto da cornice alla cena di gala. Il parterre ha registrato tra i VIP Clients di Damiani, giunti da tutto il mondo per non mancare a questa importante ricorrenza, anche Nicoletta Romanoff con la cugina Allegra, Riccardo e Cristina  Montolivo, Elenoire Casalegno e il marito Sebastiano, i conti Guicciardini Strozzi, Tomas Arana e Guglielmo Miani. Ad accoglierli è stata Silvia Damiani e i cadetti di palazzo Cusani in divisa.

La serata si è conclusa con uno spettacolo da ballo dedicato agli Anni Venti, decennio della fondazione dell’azienda.

Hanno rubato la scena dieci Masterpiece realizzati interamente a mano nel laboratorio di Valenza, in soli 9 esemplari e ognuno numerato da 1 a 9. Dieci per rappresentare i decenni di storia attraversati da Damiani, dagli anni Venti ad oggi.

Guido Damiani e Nicoletta Romanoff
Guido Damiani e Nicoletta Romanoff
Giorgio Silvia e Guido Damiani con i Conti Guicciardini Strozzi
Giorgio Silvia e Guido Damiani con i Conti Guicciardini Strozzi
Silvia Damiani e l'attore Tomas Arana
Silvia Damiani e l’attore Tomas Arana
Riccardo Montolivo Cristina De Pin e Silvia Damiani
Riccardo Montolivo Cristina De Pin e Silvia Damiani
Guglielmo Miani Giorgio e Guido Damiani
Guglielmo Miani Giorgio e Guido Damiani
Giorgio Damiani Elenoire Casalegno e il marito Sebastiano Lombardi
Giorgio Damiani Elenoire Casalegno e il marito Sebastiano Lombardi
Silvia Damiani e i cadetti di palazzo Cusani
Silvia Damiani e i cadetti di palazzo Cusani

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *