di


Pandora, primo trimestre debole. Parte il rilancio

Prosegue il programma NOW nato per ridurre i costi e migliorare le performance: ricavi attesi in crescita solo dalla fine dell'anno. Intanto si è insediato il nuovo Ceo Lacik

Pandora_store-minPandora punta al rilancio: dopo i risultati negativi del 2018 che hanno spinto il colosso danese a promuovere il programma NOW, per ridurre i costi e migliorare la shopping experience, anche il primo trimestre segna una certa debolezza e il marchio si prepara così al rilancio, come fa sapere in una nota.

Il programma NOW include un minor numero di attività promozionali e dimensioni ridotte dei pacchetti di vendita che ha generato, come previsto, una flessione della crescita organica. Durante il primo trimestre del 2019, però, fa sapere la società, Pandora ha registrato buoni progressi con il Programma NOW con il quale ha avviato un ripristino commerciale con un minor numero di attività promozionali, la riduzione dei pacchetti sell-in e il miglioramento dei livelli di inventario. Si stima che i pacchetti di vendita ridotti e altri movimenti di scorte all’ingrosso abbiano avuto un impatto, sulla crescita organica, di -5 punti percentuali.

Intanto, mentre ci si attende che il programma NOW possa rigenerare una  crescita dei ricavi a partire dalla fine del 2019, Pandora sta attualmente testando una serie di iniziative commerciali come preparazione per il rilancio del marchio: tra queste, collaborazioni con celebrità e influencer e l’avvio di importanti investimenti di marketing in paesi chiave, che verranno lanciati a  partire da questo mese.

Pandora_alexander Lacik evidenza-min
Alexander Lacik

Intanto, il 23 aprile scorso è entrata in vigore la nomina di Alexander Lacik in qualità di presidente e Ceo del gruppo. “Sono molto entusiasta di essermi unito a Pandora – ha detto -. Abbiamo una forte proposta di prodotto e una rete di distribuzione di vasta portata che offre ai consumatori di tutto il mondo un accesso di qualità a Pandora. Il marchio e l’azienda hanno raggiunto un punto di maturità e non senza sfide. Il programma di trasformazione recentemente annunciato NOW, che sostengo pienamente, è una grande transizione verso il futuro”.

“Il programma NOW sta progredendo rapidamente – sottolinea anche Anders Boyer, CFO di Pandora – e sta creando una vera trasformazione della nostra attività, cultura e organizzazione. Come previsto, il primo trimestre è stato caratterizzato da debolezza, ulteriormente gravata dal nostro deliberato azzeramento commerciale. Mentre il primo trimestre sottolinea la necessità del nostro rilancio, è incoraggiante vedere che i nostri primi test commerciali e di marketing mostrano buoni risultati”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA