di


Pandora, oltre 70 donne sostenute dall’iniziativa We Care

Consulenza e assistenza legale contro la violenza di genere grazie all’iniziativa gestita con Fare X Bene Onlus: di grande aiuto i proventi del charm Caring

Il charm Caring della collezione Essence
Il charm Caring della collezione Essence

Si raccolgono i primi importanti frutti dell’iniziativa charity di Pandora, portata avanti insieme a Fare X Bene Onlus: “We Care- Accanto alle donne” ha consentito di sostenere oltre 70 persone con consulenza e assistenza legale tra Roma e Milano. La maison danese ha così acceso l’attenzione su uno dei problemi sociali più pregnanti del nostro tempo, attraverso l’impegno a favore del mondo femminile già espresso in passato con altre iniziative.

“We Care- Accanto alle donne” giunge così alla sua conclusione raggiungendo risultati importanti: come previsto lo scorso ottobre, momento del lancio del progetto, Pandora ha contribuito alla missione di Fare X Bene con un’importante donazione, costituita anche da una parte dei proventi della vendita del charm Caring (Prendersi cura) della collezione Essence, identificato charm emblema dell’iniziativa, durante il mese di novembre, mese dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne.

Pandora we care_PANDORA ESSENCE COLLECTION bracciale Grazie

I due centri coinvolti nell’iniziativa a Roma e Milano sono stati in grado di aiutare, da novembre 2014 a gennaio 2015, oltre 70 donne con consulenza e assistenza legale. Alle donne effettivamente assistite si devono aggiungere le vittime che hanno preso contatti con le strutture ma che hanno poi deciso di non usufruire della consulenza. Particolare menzione merita l’efficacissima attività di assistenza telefonica, che ha registrato un traffico medio di tre telefonate al giorno per il periodo che va da ottobre 2012 al 22 gennaio 2015. A livello di consulenza giudiziaria, laddove possibile, è stato richiesto il Patrocinio a spese dello Stato.

Nell’ambito del servizio di assistenza psicologica, a Milano, la struttura Soccorso Rosa si è presa cura di circa 35 tra bambini e adolescenti. In questo momento la psicologa segue 14 donne vittime di violenza insieme ai loro bambini. A Roma le operatrici dello Sportello Donna, presso l’Ospedale San Camillo Forlanini, tra le quali figura un’esperta in assistenza e consulenza minorile, hanno incontrato complessivamente 58 persone nel periodo che va da novembre 2014 a gennaio 2015. Tra gli assistiti ci sono anche numerose donne straniere con figli residenti sul territorio italiano.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *