di


Pandora chiude il 2013 oltre le stime: fatturato a 1,2 miliardi di euro

Più 32% rispetto al 2012: i risultati preliminari vedono una crescita significativa soprattutto nel IV trimestre. Vendite trainate dal Natale e da 205 nuovi concept store

Superate le stime finanziarie per Pandora, il marchio danese che crea, produce e commercializza in tutto il mondo gioielli e noto per le sue linee di charms: secondo i risultati preliminari (il report definitivo sarà diffuso tra una settimana), il 2013 si chiude a circa 1,2 miliardi di euro (circa 9 miliardi di corone danesi). Un anno importante, trainato soprattutto dalla crescita del fatturato dell’ultimo trimestre chiuso a 2,8 miliardi di corone (circa 375 milioni di euro), corrispondente a un incremento di circa il 30% se confrontato con il quarto trimestre 2012.

Il fatturato ha quindi superato la precedente guidance principalmente grazie a maggiori vendite durante il periodo natalizio nel IV trimestre, nonché a un maggior numero di aperture di nuove boutique nell’ultima parte dell’anno: nel 2013, Pandora ha inaugurato un totale di 205 Concept Store rispetto ai 195 precedentemente stimati. Il fatturato nel quarto trimestre è aumentato in tutte le aree geografiche, nonostante le turbolenze nei tassi di cambio, e tutte le aree geografiche hanno contribuito con una forte crescita.

“Grazie a un’ottima chiusura dell’anno, con vendite superiori alle aspettative nel periodo natalizio – ha commentato Allan Leighton, CEO di Pandora, l’esercizio 2013 si conclude con una crescita del fatturato di circa il 35% e con un sostanziale incremento nella redditività rispetto al 2012″.

Pandora, la collezione realizzata per San Valentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *