di


Pagamenti tramite Pos, dal 30 giugno 2014 obbligatori per tutti

Non approvata l’ipotesi di un rinvio al 30 giugno 2015 per i pagamenti oltre i 30 euro con carte di debito e strumenti elettronici

Pagamenti oltre i 30 euroPos obbligatori per professionisti e imprese dal 30 giugno di quest’anno: lo stabilisce il Decreto Interministeriale del 24 gennaio, recante “Disposizioni sui pagamenti elettronici”. Pochi giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, durante la discussione del Decreto Milleproroghe, sono stati presentati due emendamenti che chiedevano il rinvio dell’entrata in vigore della disposizione al 30 giugno 2015 (cioè tra un anno e mezzo), discussi questa mattina e non approvati.

L’obbligatorietà del Pos doveva entrare in vigore, secondo una prima disposizione (il Decreto Legge n. 179 del 2012), il primo gennaio di quest’anno per coloro che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali: la legge, che ha l’obiettivo di rendere tracciabili i pagamenti, rimandava però ad altri decreti le modalità di attuazione della disposizione. La risposta è stata, appunto, il decreto interministeriale pubblicato 5 giorni fa.

Le ultime novità – spinte anche dalle proteste di commercianti, imprese e professionisti – prevedono così che, per chi fattura meno di 200mila euro, l’obbligo entri in vigore tra sei mesi. Dal 30 giugno prossimo, dunque, Pos obbligatori per tutti a prescindere dal fatturato.


2 commenti

  1. Poi ditemi se non stiamo andando in mano a lobby o a dittature !!!!!


  2. alessandro says:

    non ci sono problemi, ma se diventeranno obblicatori i pos allora perché non c’è li danno gratis con tutti i servizi connessi,.cosi faremo sempre un regalo alle banche,…E NOI PAGHIAMO..come sempre


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *