di


Oromare, eletto il nuovo consiglio di amministrazione. Pecorilla presidente

Parte il rilancio del centro produttivo Oromare di Marcianise e parte all’insegna dell’internazionalizzazione: è stato infatti eletto a grande maggioranza il nuovo consiglio di amministrazione.

A subentrare a Gino Di Luca, ex presidente dimessosi poche settimane fa, è Maurizio Pecorilla, che è risultato il più votato: assumerà ufficialmente la carica di presidente durante la prossima assemblea.

Con lui, nel consiglio di amministrazione, Pietro Celiento (presidente della società Oromare Promogest Srl, che dal 1 gennaio 2010 gestisce la struttura dal punto di vista amministrativo e promozionale), Eduardo Costa, Gino de Laurentiis e Michele Salvati.

Recuperare il terreno perduto nel mercato internazionale, partendo dalle eccellenze campane, è l’obiettivo primario del nuovo gruppo eletto alla guida del centro orafo.

Il consorzio Oromare raggruppa circa 200 piccole e medie imprese specializzate nella lavorazione di oro, corallo e cammei, tutte appartenenti al distretto orafo di Torre del Greco, Napoli, Marcianise. Inaugurato nell’aprile 2007, il centro produttivo è ospitato in una struttura realizzata dall’architetto Massimo Pica Ciamarra su una superficie totale di 150mila metri quadrati, e vi lavorano 1300 addetti che coprono l’intera filiera produttiva.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *