di


Oromare, artigianato territoriale e sinergia tra imprese

La moderna struttura di Oromare, che si sviluppa su di una superficie di 150.000mq, nasce dall’idea dei promotori del comparto orafo di Torre del Greco e del Borgo Orefici di Napoli di riunire una buona parte di aziende artigiane in un unico luogo che facesse da scenario permanente alla realizzazione di gioielli soprattutto “territoriali”.

All’interno del comparto, oltre alla predominanza di natura artigiana, convivono anche firme importanti conosciute a livello internazionale, aziende che lavorano perle e pietre naturali, fino ad imprese leader nel settore dei semilavorati, dai laboratori tecnici a studi di progettazione e design.

L’obiettivo principale del consorzio è quello di custodire e tramandare l’Artigianato campano in tutte le sue forme, mantenendo sempre un occhio rivolto all’Innovazione e ai vantaggi della sinergia tra passato e futuro.

Da anni diverse aziende al dettaglio campane progettano insieme agli artigiani di Oromare le loro linee di gioielli che portano una forte impronta di tradizione e territorio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *