di


Orologi e gioielli, Baselworld al via tra poche ore

Questa mattina conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2015, aperta da domani. Oltre 1500 gli espositori, pronti a svelare le prossime tendenze

 

BASELWORLD 2014

Per i visitatori apre domani Baselworld 2015 ma numeri, aspettative e auspici sono stati in parte anticipati questa mattina durante la conferenza stampa di presentazione. Il sipario sul Salone mondiale dell’Orologeria e della gioielleria di Basilea, dunque, si alza tra poche ore, riunendo sotto lo stesso tetto gli operatori più influenti dell’industria globale. La rassegna che svela le tendenze del prossimo futuro e che chiuderà il 26 marzo è stata aperta da René Kamm, CEO del Gruppo MCH, che ha manifestato l’orgoglio del Gruppo di avere una manifestazione di così vasta risonanza come Baselworld e di accogliere il salone più importante che annuncia le tendenze dei creatori di questo settore.

Sylvie RitterKamm ha espresso poi la sua gratitudine a Sylvie Ritter, Direttrice generale di Baselworld, (in foto a sinistra) e alla sua équipe per “essere riusciti una volta di più a rispondere alle esigenze del mercato e del settore e a concepire un salone senza eguali capace di brillare a livello mondiale” e un ringraziamento è andato anche agli espositori per il loro contributo “alla creazione di un avvenimento unico e di portata mondiale che fa di Baselworld il leader degli eventi nell’industria dell’orologeria e della gioielleria”.

Sylvie Ritter ha dato il benvenuto ai partecipanti, sottolineando l’importanza dell’evento, capace di richiamare ogni anno 150mila operatori desiderosi di tastare il polso del settore, scoprire le nuove tendenze e comprare le ultime creazioni dei 1500 marchi presenti. A proposito del ruolo di leader di Baselworld, Ritter ha dichiarato: “Questa posizione invidiata e invidiabile va difesa strenuamente. Per questo motivo Baselworld si evolve di anno in anno, acquisisce sempre maggiore funzionalità ed efficacia e propone costantemente innovazioni per soddisfare le esigenze del pubblico in continua evoluzione”.

Malgrado le difficoltà, il 2014 si è rivelato estremamente positivo per l’orologeria e la gioielleria. “L’attrattiva e l’entusiasmo suscitati da questo ambito di attività continuano a crescere – ha proseguito Ritter – l’interesse degli acquirenti e dei media non mostra alcun segno di flessione”. A chiudere la presentazione, una relazione di François Thiébaud, Presidente del Comitato degli espositori svizzeri, a commento dei dati sulle esportazioni di orologi svizzeri.

Se il 2014 è terminato in un contesto più difficile per l’orologeria svizzera, è stato però un anno di consolidamento ad alto livello: lo testimoniano le esportazioni di orologi che hanno continuato a crescere, facendo registrare un aumento pari all’1,9% rispetto al 2013, per un valore totale di 22,2 miliardi di franchi, come ricordato da Thiébaud. Anche il 2015 sembra essere partito con il piede giusto, con esportazioni che hanno raggiunto 1,6 miliardi di franchi svizzeri in gennaio, con un aumento del 3,7% su base annua.

BASELWORLD 2014


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *