di


Oro, per Neil Meader i 2mila dollari l’oncia saranno superati solo nel 2012

«È improbabile che l’oro riesca a spingersi a 2mila $ entro fine anno, ma a un certo punto nel 2012 vi si arriverà perché nel medio termine le forze che sostengono l’oro non verranno meno»: è la previsione di Neil Meader, direttore della ricerca Metalli preziosi di Thomson Reuters GFMS, avanzata in un’intervista su Il Sole 24 Ore di oggi, a cura di Sissi Bellomo.

Sarà proprio Neil Meader a intervenire domani a Vicenza e venerdì ad Arezzo per presentare, grazie al supporto di Intesa Sanpaolo e Banca IMI, l’Update 1 del Gold Survey di Thomson Reuters GFMS – il più autorevole report sull’oro – per la prima volta anche in lingua italiana.

Due incontri per le cui location sono state scelte due delle capitali italiane della gioielleria e che vedranno i contributi del direttore ricerca Metalli preziosi di Thomson Reuters GFMS – che approfondirà i principali risultati del sondaggio e dell’offerta, le previsioni di domanda e prezzi – e, per il gruppo bancario italiano, Carlo Macchiaroli, responsabile Commodities Trading di Banca Imi.

Gli incontri saranno anche l’occasione per presentare il progetto “Oro fisico di proprietà” e illustrare i relativi benefici per il settore orafo italiano, primo in Europa e tra i principali a livello mondiale. Banca IMI, attraverso i desk di Commodity Trading e di Corporate Sales, evidenzierà tematiche di grande attualità quali l’uscita dall’attuale situazione di stretta dipendenza da poche banche estere per l’approvvigionamento dell’oro, la necessità di una maggiore competitività di prezzo e le condizioni di prestito alla clientela finale del settore orafo.

Il Gold Survey, che include anche gli ultimi aggiornamenti del mese di settembre, fornisce stime sulle riserve auree, sull’andamento della domanda ed analisi dei trend di mercato, evidenziando prospettive e variabili di prezzo, con proiezioni relative alla parte finale del 2011.
Al suo 45esimo anno di pubblicazione, il Gold Survey è considerato una delle fonti più autorevoli in merito a informazioni sul mercato internazionale dell’oro: fornisce una profonda analisi degli sviluppi del mercato e contiene una grande quantità di statistiche sugli scambi di oro
tra i principali paesi consumatori e produttori.

L’appuntamento è per domani dalle 11 alle 13 a Vicenza a Palazzo Leoni Montanari e per venerdì 7 ad Arezzo presso il Palazzo della Provincia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *