di


Orafi, ad Arezzo il primo biennio pubblico post-diploma

Nuovo percorso formativo composto da 2000 ore di lezione e 700 ore di stage in azienda: in corso di preparazione i requisiti di ammissione

margaritone di arezzo

Un nuovo step per la formazione dei giovani orafi: è in arrivo un nuovo percorso accademico dedicato completamente all’arte orafa ed al rilancio del settore orafo in Italia e nel mondo. Parte da Arezzo l’iniziativa finanziata dall’Unione Europea: un Comitato Tecnico Scientifico organizzato con la presenza dell’Istituto Margaritone di Arezzo, delle associazioni di categoria del settore, di alcune imprese del territorio, dell’Università di Siena sede di Arezzo e del Consorzio Arezzo Innovazione, definirà il programma di studi dell’ITS Orafo.

“Si tratta tecnicamente di un 5° livello EQF europeo –  spiega Roberto Santi, dirigente scolastico del Margaritonepraticamente un post-diploma parallelo ai percorsi di tipo universitario. Il Percorso si sviluppa in 2000 ore di lezione, su due anni di corso, all’interno delle quali sono previsti stage per almeno 600-700 ore nelle aziende orafe aretine”.

Il Corso affronta temi legati alla storia dell’arte e del gioiello, alle tecniche tradizionali di lavorazione, dallo sbalzo al cesello, dalla incastonatura di pietre preziose alla microfusione. È previsto poi lo studio delle nuove tecnologie applicate all’oreficeria, in primis la prototipazione rapida (con programmi software come il Rhinoceros) e della chimica applicata ai metalli (galvanica). Infine, una parte del Corso verrà dedicata alle caratteristiche relative ai mercati, alle normative commerciali internazionali e alla conoscenza di tecniche di marketing.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *