di


Operazioni in contanti con stranieri extra-Ue: pronto il modello di comunicazione

Nelle scorse settimane abbiamo dato conto della deroga al limite di 1000 euro per i pagamenti in contanti effettuati da cittadini appartenenti a Paesi esterni all’Unione Europea che fanno acquisti presso negozi e strutture turistiche in Italia, prevista dal Decreto Legge n. 16, meglio noto come “Decreto semplificazioni fiscali”.

La deroga riguarda solo i privati cittadini di Paesi extra-UE non residenti in Italia che acquistano beni e servizi da commercianti al dettaglio ed assimilati.
Per usufruire di tale opportunità occorre inviare una apposita comunicazione preventiva all’Agenzia delle entrate nella quale dichiarano di voler usufruire di tale regime di deroga.
Il modello di comunicazione, che va effettuata esclusivamente per via telematica, è appena stato pubblicato sul sito www.agenzia.entrate.gov.it ed è scaricabile, unitamente alle istruzioni, dalla home page del sito.

Per le operazioni, effettuate dal 2 marzo al 10 aprile 2012, la dichiarazione per la comunicazione dovrà essere presentata entro il 10 aprile 2012. Successivamente a tale data, la dichiarazione potrà essere inviata in qualsiasi momento, ma comunque prima di effettuare operazioni in contante con stranieri extra-UE.

Ricordiamo infine che l’operatore dovrà fotocopiare il passaporto del cliente e fargli firmare una “autocertificazione” in cui egli dichiara che non possiede la cittadinanza italiana né di uno dei paesi della Ue o dello Spazio Economico Europeo e che non è residente in Italia.

Poi, entro il primo giorno feriale successivo a quello dell’operazione, dovrà versare il contante incassato sul proprio conto corrente e consegna alla banca la fotocopia del passaporto del cliente e la copia del documento fiscale emesso per la vendita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *