di


Nuovi modelli Métiers d’Art e Patrimony Traditionelle per la boutique parigina di Vacheron Constantin

Tra le novità che hanno accompagnato l’inaugurazione dello store in Rue De La Paix la serata di Gala per l’anniversario Scuola di danza francese

Nuovi modelli della linea Patrimony Traditionnelle ma anche della collezione Métiers d’Art, nonché una serata di gala per celebrare il trecentenario della Scuola di danza francese e presentare i nuovi pezzi unici: è condita da numerose novità l’apertura della nuova boutique parigina di Vacheron Constantin, in Rue de la Paix 2, la trentaseiesima nel mondo. Eventi e orologi dunque fanno da contorno all’inaugurazione avvenuta alla presenza del direttore generale Juan-Carlos Torres.

Durante la serata dedicata al balletto al Palais Garnier, la maison ha presentato gli ultimi modelli della collezione Métiers d’Art: Hommage à la Danse, dedicata all’arte ancestrale dello smalto Grisaille Grand Feu. Tre pezzi unici recanti il Punzone di Ginevra ispirati all’universo della dansa e all’opera di Edgar Degas, artista che ha dedicato gran parte delle sue opere proprio al mondo del balletto.

Nel suo ruolo di mecenate del Teatro Nazionale dell’Opera di Parigi dal 2007, la Maison Vacheron Constantin offre  una fonte d’ispirazione privilegiata  alle tradizioni artigianali dei Métiers d’Art  dell’Alta Orologeria. Questa partnership che unisce tempo, arte e cultura, celebra i valori sui quali il marchio si fonda fin dalla sua creazione nel 1755: la creatività, l’apertura al mondo, la condivisione della passione  ed anche la trasmissione del sapere e la ricerca d’eccellenza.

I quadranti dei primi tre esemplari unici della nuova collezione reinterpretano alcune opere di Edgar Degas attraverso la tecnica secolare della pittura a smalto grisaille Grand Feu, fissando la magia e l’alchimia delle arti: della ballerina (nei tre momenti chiave delll’apprendimento, dell’allenamento e della rappresentazione sulla scena), dello smaltatore e dell’orologiaio. Nello scrigno di oro bianco, le ballerine tanto care a Degas si muovono con grazia sotto il girotondo delle lancette. Tre dipinti sono serviti da ispirazione al maestro smaltatore: Il foyer della danza al teatro dell’Opéra, rue le Pelletier, olio dipinto nel 1874 ed esposto al Musée d’Orsay (Parigi, Francia);  Prova di balletto, olio dipinto nel 1873 ed esposto al Fogg Art Museum (Cambridge, Stati Uniti); e Due ballerine sulla scena, olio del 1874 esposto alla Courtauld Gallery (Londra, Gran Bretagna).

Solitamente lo smalto  grisaille  viene applicato su uno smalto nero, ma l’artigiano della Maison ha scelto di lavorare su una base di smalto traslucido marrone che gli permette di accentuare il rilievo senza incidere sulla delicatezza del quadro. Dopo aver applicato la base, lo smaltatore deposita delle punte di bianco di Limoges che poi stende minuziosamente con aghi, pennelli estremamente sottili e persino spine di cactus per smorzare la tinta e giocare sui pigmenti.

Ma questi iconici pezzi di alta orologeria non sono stati l’unica ‘sorpresa’ legata all’apertura della nuove boutique parigina.  Per celebrarla, anche quattro modelli Patrimony Traditionnelle in edizione limitata, fiori all’occhiello della tecnica e dell’estetica della Manifattura ginevrina.

Per rendere omaggio all’elegante e raffinato spazio di vendita – 85 metri quadrati  di superficie, allestito ricorrendo ai materiali più nobili e con lampadari, mosaici di marmo e lavorazioni in ferro battuto realizzate dai grandi maestri francesi – quattro segnatempo esclusivi in edizione limitata: un esemplare unico della grande complicazione Patrimony Traditionnelle calibro 2755; un’edizione limitata a dieci esemplari del Patrimony Traditionnelle cronografo; un’edizione limitata a settantacinque esemplari del Patrimony Traditionnelle piccoli secondi e un’edizione limitata a settantacinque esemplari del Patrimony Traditionnelle piccolo  modello con diamanti incastonati.

L'inaugurazione della boutique Vacheron Constantin a Parigi

Questi esemplari speciali “Boutique Paris” si distinguono per il quadrante finemente guilloché a mano, uno dei numerosi Métiers d’art  che la Manifattura  coltiva e  tramanda nei secoli, e per il cinturino in pelle di alligatore Mississippiensis color castagna.  Il retro della cassa reca incise le diciture “2, rue de la Paix” e il numero individuale della serie limitata.

L’esemplare unico Patrimony Traditionnelle calibro 2755 e le edizioni limitate Patrimony Traditionnelle piccoli secondi e Patrimony Traditionnelle piccolo modello vantano il prestigioso Punzone di Ginevra, l’emblema per eccellenza dell’orologeria ginevrina nonché garanzia di origine, di precisione, di durata e di perizia.

Per l’apertura della nuova Boutique parigina, la Manifattura ha, inoltre, chiesto al fotografo Thierry des Ouches di illustrare la sua visione di Vacheron Constantin a Parigi. Sul sito Internet www.2ruedelapaix.fr , cinque possessori di segnatempo Vacheron Constantin raccontano la storia dei loro orologi, la loro Parigi, il loro amore per tutto ciò che è fuori dal comune e i valori che condividono con la Maison ginevrina.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA