di


New entry nella classifica di Forbes, Renzo Rosso tra i 10 imprenditori italiani più ricchi

Il patron di Diesel entra per la prima volta in lista con un patrimonio netto di 3 miliardi di dollari

La scheda di Renzo Rosso sul sito di Forbes

Forbes lo definisce il “Guru del Jeans”: Renzo Rosso, patron della Diesel, è entrato per la prima volta quest’anno nella classifica Top Ten 2013 degli imprenditori italiani più ricchi ed è 458esimo nel ranking mondiale secondo la rivista americana celebre per le sue classifiche mondiali di ‘Paperoni’ che vengono poi declinate nazione per nazione.

Renzo Rosso, nato a Bassano del Grappa, ha fondato il marchio quando aveva solo 23 anni. Da allora, Diesel si è evoluta in un brand di lifestyle con un fatturato di 2 miliardi di dollari nel 2012 (patrimonio netto al 30 marzo 2013, 3 miliardi di dollari, come indicato sul sito di Forbes).

Il patron della Diesel è presidente della holding Only The Brave, che controlla i marchi di moda: Maison Martin Margiela, Marni, Viktor & Rolf, Diesel e Staff International (produttore e distributore di DSquared2, Just Cavalli, Vivienne Westwood e Marc Jacobs Men) ed è anche il fondatore dell’organizzazione no-profit Only The Brave Foundation. Imparò a produrre jeans già a 15 anni, e li vendeva ai compagni di scuola.

Al primo posto della Top Ten italiana, per il sesto anno consecutivo, Michele Ferrero e famiglia, dell’omonimo colosso dolciario piemontese (23esimi al mondo) con un patrimonio stimato in 20,4 miliardi di dollari. Sono seguiti da Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica, con 15,3 miliardi. Terzo, quarto e quinto posto per Miuccia Prada, Giorgio Armani e Patrizio Bertelli (Prada). Sono spariti dalla Top Ten italiana molti nomi illustri, tra cui spicca quello della famiglia Benetton.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *