di


Natalie Messenet entra in Farfetch come co-presidente

La fondatrice Net-A-Porter e vertice del British Fashion Council entra nel Cda del gruppo leader della moda di lusso per rafforzare la presenza globale del brand

farfetch-ceo-compressor
José Neves, Ceo, fondatore e co-presidente esecutivo di Farfetch; Natalie Messenet, fondatrice di Net-A-Porter e da oggi co-presidente non esecutivo di Farfetch

Ha fondato il gruppo Net-A-Porter ed è al vertice del British Fashion Council: da oggi Natalie Messenet unisce a questi due ruoli anche quello di co-presidente non esecutivo del gruppo Farfetch. Si unirà infatti al consiglio di amministrazione accanto a José Neves, CEO, fondatore e co-presidente esecutivo di Farfetch. Massenet metterà al servizio di Farfetch le sue intuizioni e la passione per il modo in cui la tecnologia può trasformare l’esperienza del cliente per accrescere la presenza globale del brand e rafforzare le partnership con il settore della moda.

Farfetch, partner diretto di oltre 750 tra stilisti e boutique di moda in 40 paesi, a cui fornisce una piattaforma e-commerce in grado di raggiungere più di 1 milione di clienti in oltre 190 Paesi vendendo abbigliamento da uomo e da donna: il gruppo vedrà ora la collaborazione al vertice di Massenet e Neves, programmatore da quando aveva 8 anni; secondo entrambi, moda e tecnologia possono collaborare per migliorare l’esperienza del cliente.

“Sono un grande ammiratore di Natalie sin dalla fondazione di Net-A-Porter – ha dichiarato Neves -. La ritengo una pioniera indiscussa, con il grande merito di averci aperto la strada dimostrando non solo che i beni di lusso possono essere venduti online, ma anche che Internet sarebbe diventato il principale canale in cui i clienti avrebbero interagito con i brand di tutto il mondo”.

“Sono onorata ed emozionata di poter supportare José e tutto il team di Farfetch nel loro intento di dar vita a una visione unica per il futuro condiviso di moda e tecnologia – ha commentato Massenet,  presidentessa del British Fashion Council dal 2013 -. Gli sforzi messi in campo da Farfetch per cambiare le regole di coesistenza fra tecnologia e tradizione al fine di migliorare l’esperienza del cliente sono assolutamente unici nel settore: per questo non avrei mai potuto dire di no all’offerta di José. José è un vero innovatore e non vedo l’ora di lavorare assieme a lui per far diventare Farfetch la piattaforma online di riferimento per la moda di lusso”.

www.farfetch.com/it/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *