di


Natale, quest’anno più gioielli sotto l’albero

La ricerca di Fedepreziosi condotta da Format Research stima un trend in salita: luogo privilegiato d’acquisto resta la gioielleria tradizionale

regali-vendite-natale-compressor

Gioielli, sulle vendite di Natale spira una ventata di ottimismo. Dalla ricerca commissionata da Federpreziosi Confcommercio a Format Research, infatti, si stima che l’acquisto di gioielli, preziosi, orologi e bijoux dovrebbero crescere di circa tre punti percentuali: complessivamente, il 10,8% contro il 7,8% del 2015. Gli oggetti preziosi dovrebbero dunque essere fra i beni privilegiati negli acquisti natalizi, insieme a giocattoli, libri, abbigliamento e calzature, Cd/Dvd e giochi elettronici.

Fanno dunque ben sperare i dati che analizzano le intenzioni di acquisto dei consumatori per il Natale ormai alle porte: se il 14% degli intervistati dichiara che non farà acquisti natalizi, l’86% non rinuncerà alla tradizione dei doni; di questi, il 10,8% prediligerà gioielli o bijoux e il 9,5% orologi. A ricevere doni saranno soprattutto familiari (52,6%) e parenti (14,6%), mentre per il 16% si tratterà di autoacquisti, penalizzando amici e conoscenti.

federpreziosi-vendite-natale-bijoux-compressor
Le stime di crescita delle vendite natalizie di gioielli e orologi secondo la ricerca di Format Research commissionata da Federpreziosi

Un italiano su dieci, dunque, regalerà un gioiello o un orologio. A chi si rivolgerà per il regalo perfetto? In cima alla preferenze figurano le gioiellerie tradizionali su strada (74,6%) e quelle nei centri commerciali (53,7%), ma sono sempre più diffusi anche gli acquisti on line su siti web di negozi tradizionali o di marchi noti, rispettivamente con un 17,9% e un 23,3%. Un dato che spinge a riflettere sull’importanza di incrociare i canali offline e online.

Tra gli amanti dell’e-commerce, il 30,7% dichiara di acquistare online soprattutto per il prezzo vantaggioso, la facilità di trovare il prodotto desiderato e la possibilità di farlo 24 ore su 24. Forte l’influenza della moda: tra i prodotti preferiti, spazio ai bracciali (58,2%), agli orecchini (54%) e ai ciondoli (43,7%), che sono al top delle preferenze, seguiti dagli anelli. Meno richiesti spille e gemelli/fermacravatte. Per verificare la rispondenza delle stime, non resta che aspettare il nuovo anno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *