di


Napoli, aziende orafe danno il benvenuto a buyer arabi

Iniziativa di incoming realizzata da Unioncamere Campania e dalla Regione all’Hotel Royal: ieri giornata di business estero per l’oreficeria

La sede di Unioncamere Campania, a Napoli
La sede di Unioncamere Campania, a Napoli

I grandi buyer arabi della gioielleria incontrano l’eccellenza orafa napoletana e i rivenditori storici della città e della regione. selezionati tramite un bando pubblico. Ieri, all’hotel Royal di Napoli, si è svolta la sessione internazionale dedicata agli Emirati Arabi di “Campania Export”, l’iniziativa realizzata dalla Regione Campania e da Unioncamere Campania. Dopo aver coinvolto le imprese dell’export agroalimentare, è la volta dell‘oreficeria che costituisce da secoli una produzione tipica della regione.

A Napoli vetrine aperte per un giorno in città a disposizione dei grandi compratori degli Emirati Arabi che hanno partecipato ad una serie di incontri B2B selezionati da Unioncamere Campania, per avviare scambi commerciali duraturi con le aziende dei centri commerciali e le strade del lusso delle principali mete turistiche e di affari degli Emirati, dove l’oreficeria campana è particolarmente richiesta: si tratta di un mercato che privilegia l’Italia tra i Paesi con le quote di import più rilevanti, a partire proprio dalle produzioni di gioielli di qualità.

artigiano 7


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *