di


Museo del Corallo, prosegue il progetto Degni-Suor Orsola per il restauro della collezione

Presentata la seconda annualità dell’Alternanza Scuola Lavoro che vede coinvolti il liceo artistico di Torre del Greco e il Corso in Conservazione e Restauro dei beni culturali dell’Università napoletana

Degni_Suor Orsola_Rossella Di Matteo-min
La presentazione della seconda annualità del progetto “Il mondo del restauro”. Al centro, Rossella Di Matteo, dirigente scolastico dell’Istituto Degni

Imparare l’arte del restauro e applicarla alle collezioni presenti nel Museo del Corallo di Torre del Greco: questo il fil rouge del progetto di Alternanza Scuola Lavoro “Il mondo del restauro”, del quale è stata presentata ieri la seconda annualità: protagonisti dell’iniziativa, il Liceo Artistico Francesco Degni di Torre del Greco e il corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei beni culturali dell’Università degli studi Suor Orsola Benincasa.

Un’iniziativa che consente agli alunni delle classi coinvolte nell’iniziativa –  la IV e la V L dell’indirizzo Design del gioiello – di approfondire gli aspetti teorici e pratici inerenti il restauro di manufatti di varia natura in parte provenienti dalla ricca collezione del Museo del Corallo presente nella scuola, che offre loro una rara opportunità formativa; il progetto si realizza nell’ambito dell’accordo fra l’Istituto F. Degni e il corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei beni culturali del Suor Orsola (presieduto da Pasquale Rossi), che ha messo a disposizione degli allievi i laboratori di Restauro, e in particolare quello dei Metalli, diretto da Daria Catello.

Degni_Suor Orsola_Tommaso Mazza-min
Tommaso Mazza, presidente di Assocoral, interviene alla presentazione del progetto

La docente, affiancata da Carla Cosenza e dal laureando Salvatore Di Lecce (ex alunno del Liceo Artistico F. Degni) illustrando le varie fasi della delicata quanto affascinante pratica del restauro, porta gli allievi a sperimentarne sia attraverso casi di studio quanto nel corso di sopralluoghi in cantieri, laboratori e musei, le innumerevoli problematiche, affinando così la sensibilità dei ragazzi rispetto alla conservazione dei manufatti, con particolare riguardo a quelli presenti nel Museo del Corallo. Presente all’incontro anche il Presidente di Assocoral Tommaso Mazza: “È un progetto certamente interessante – ha detto – perché gli studenti possono specializzarsi sempre più ampliando le loro prospettive. In questo modo si preparano al mondo del lavoro aggiungendo nuove competenze e soprattutto nuovi possibili sbocchi”. 

Degni_Suor Orsola_Daria Catello-min
Daria Catello

“Grazie a questa e a numerose altre iniziative questo luogo tanto significativo per il territorio torrese va così riacquistando il ruolo eminentemente didattico in origine assegnatogli dal direttore Enrico Taverna, che fortemente ne volle la creazione nel lontano 1933”, ha detto Rossella Di Matteo, dirigente scolastica dell’Istituto Degni. “Apriamo agli studenti le porte del mondo universitario – ha detto Daria Catelloper far conoscere loro le possibilità che avranno una volta terminato la scuola secondaria. Questo perché siamo convinti che anche il lavoro artigianale abbia bisogno di un forte background culturale e di conoscenze. Inoltre, grazie al collegamento con associazioni di categoria come Assocoral, siamo in grado di stabilire un ulteriore legame anche con il mondo del lavoro e delle imprese”.

Daria Catello e i suoi collaboratori hanno illustrato le attività che i ragazzi svolgeranno nei maestosi laboratori presso il Suor Orsola Benincasa. L’attività presso l’Università Suor Orsola Benincasa viene poi affiancata, in classe, dai docenti interni alla scuola: Pasquale Bello, Daniela Campanelli, Luigi De Lisio, Rosa Lucà, Ciro Mazza, Antonio Perrone e Antonino Stilla, che ‘declinano’ parte delle ore curriculari di ciascuna disciplina sul tema del restauro, ampliandone quindi la prospettiva e ancorandola contemporaneamente al percorso d’aula.

Al Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa Lucio d’Alessandro, infine, è stato donato un cammeo disegnato e realizzato nei laboratori della scuola, che rappresenta il logo dell’Università.

Degni_Suor Orsola_cammeo-min
Il cammeo donato al Rettore del Suor Orsola Benincasa Lucio d’Alessandro, che rappresenta il logo dell’Università

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *