di


Morellato, al gruppo italiano un premio per la buona governance societaria

Nella categoria Società non quotate l’azienda ha ricevuto il prestigioso riconoscimento promosso da Governance Consulting

Assegnato a Morellato Group il  “Premio Governance Consulting” per la categoria società non quotate. Il riconoscimento intitolato al pittore Ambrogio Lorenzetti – uno dei maestri della scuola senese del Trecento – è stato assegnato pochi giorni fa nell’ambito dell’incontro organizzato a Milano in collaborazione con il Politecnico del capoluogo lombardo, e viene attribuito a imprese, istituzioni, amministratori e presidenti di Consigli di amministrazione che nell’ultimo triennio hanno adottato buone pratiche per la governance societaria.

Morellato Group, gruppo europeo della gioielleria e orologeria a capitale italiano, ha dunque ricevuto il prestigioso riconoscimento per la categoria ‘Società non quotate’ (le altre categorie in concorso erano ‘Società quotate in borsa’, ‘Presidenti’, ‘Amministratori non esecutivi’ e ‘Associazioni e organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS)’).

“Sono onorato e orgoglioso di questo riconoscimento che premia l’impegno del nostro Gruppo che continua a investire sullo sviluppo internazionale, per tenere alti i colori del made in Italy nel mondo”, ha detto Marco Carraro, che con il fratello Massimo guida il Gruppo, ricevendo il premio da Gabriele Galateri di Genola, presidente di Assicurazioni Generali spa.

E’ di questi giorni anche la notizia della scelta del nuovo volto di Morellato per il pubblico francese: si tratta di Valerie Begue (nella foto a sinistra), ex Miss Francia, conduttrice TV e giovane mamma. E’ madrina di diverse Associazioni a favore della ricerca come quelle a sostegno della lotta contro la fibrosi cistica o il cancro: un impegno apprezzato anche da Morellato che da tempo sostiene la ONG Medici con l’Africa Cuamm e che devolve parte del ricavato della collezione Drops for Africa proprio a questa associazione a favore del progetto “Prima le Mamme e i Bambini”, con l’obiettivo di sostenere il parto sicuro in quattro ospedali africani.

Valerie, originaria dell’isola di Reunion, ha scelto di diventare il nuovo volto di Morellato perché ama i gioielli che esprimono le sue emozioni e adora indossarli in ogni situazione abbinandoli ai diversi stili.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *