di


Montblanc, le avventure di Marco Polo in una penna di lusso

Quattro limited edition in oro e pietre preziose rendono omaggio all’esploratore che ha viaggiato per decenni lungo la via della Seta diventando il simbolo della scoperta

Montblanc_penne_MB_LE_1_Marco_Polo_2-min

Ha trascorso 24 anni della sua vita lungo quella che oggi conosciamo come la Via della Seta: Marco Polo, l’esploratore mercantile partito da Venezia per un lungo viaggio in Asia, è fonte di ispirazione per Montblanc, che gli ha dedicato quattro edizioni limitate particolarmente preziose. All’autore de “Il Milione”, narratore che ha introdotto in Europa la cultura e la cartografia dell’Asia centrale e della Cina, è ispirata la serie di penne di lusso “High Artistry Homage to Marco Polo Limited Editions”.

Attraverso un’elaborata progettazione e la tipica artigianalità di Montblanc, i dettagli delle quattro edizioni portano alla vita la personalità, i successi e l’ispirazione del pioniere che ha raggiunto quasi mille anni fa i più lontani confini del mondo. Il design si ispira agli anni in cui Marco Polo ha scambiato pietre preziose mentre serviva il grande Kublai Khan, in quel periodo il re più potente della terra. Quando viene rimosso, il tappo con pavé di rubini rosso scuro e diamanti di tonalità cognac, rivela un fusto che rappresenta la mappa del mondo fatta di diamanti.

Montblanc_penne_MB_LE_1_Marco_Polo-min

La clip della penna è modellata come il golden pass (paiza) che fu dato da Kublai Khan a Marco Polo, lasciapassare che gli garantiva il passaggio sicuro in tutto il regno. L’anello del cappuccio mostra diverse creature del mondo selvaggio e fantastico che l’esploratore ha incontrato, come raccontato nel Milione. Un riferimento ad uno dei suoi più importanti strumenti di navigazione, una bussola, si nasconde sotto l‘emblema di Montblanc, rivelandosi grazie ad un meccanismo speciale.

Sull’altra estremità dello strumento di scrittura, il cono scheletrito in oro è impostato con un maestoso diamante da 6,12 carati. Uno dei modelli (Homage to Marco Polo “L’azzuro” Limited Edition 3) si presenta con le tonalità del blu. Secondo quanto raccontato nel celebre libro, Marco Polo ha attraverso la sede della più antica miniera di lapis lazuli conosciuta al mondo: la mappa è qui proposta in diamanti, zaffiri blu e rubini. È chiaramente dedicata a Pechino la penna Homage to Marco Polo “Great Khan” Limited Edition 9, città dove l’esploratore incontrò il re Khan per la prima volta.

Montblanc_penne_MB_M_Polo_69-min

Il lungo viaggio ha ispirato “Homage to Marco Polo Silk Road LE69“, il cui numero di esemplari è appunto 69, gli anni vissuti da Marco Polo. La forma della penna stilografica evoca una delle foreste di bambù che Marco Polo ha scoperto durante il suo passaggio attraverso il Tibet meridionale: per la prima volta, l’acciaio di Damask è stato incorporato nel cappuccio di uno strumento di scrittura Montblanc sfruttando la vasta esperienza di lavorazione del metallo. Il fusto è realizzato in prezioso palissandro, il materiale che i cinesi antichi usavano per creare mobili. Il blu profondo dei lapis lazuli nel cono simboleggia il globo.

www.montblanc.com

Montblanc_penne_MB_LE_1_Marco_Polo_1-min


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

G Robert – secondo banner orizzontale