di


Mondo orafo, è su ‘tradizione e made in’ la II Conferenza di Sistema

Il 7 maggio, al MAXXI di Roma, secondo appuntamento promosso da Arro e Federdettaglianti

Arriva alla sua seconda edizione la Conferenza di Sistema “Intorno al Gioiello”, a cura di Claudio Franchi, promossa da ARRO-Associazione Regionale Romana Orafi in collaborazione con la Federazione Nazionale Dettaglianti Orafi e grazie ai contributi di Fiera di Vicenza, Confcommercio  Imprese per l’Italia, Provincia di Roma Capitale, Unionfiliere e Fiera Vicenza. Si svolgerà il prossimo 7 maggio, sempre al Museo MAXXI di Roma, sala Auditorium, il meeting che quest’anno avrà ad oggetto la valorizzazione del Made in Italy, inteso come vera e propria infrastruttura immateriale in grado di proiettare all’estero le imprese italiane, e il suo legame con la tradizione.

Il Made in Italy, inteso non solamente come produzione localizzata nel nostro Paese, ma come percezione del prodotto nel suo insieme, rappresenta un asset che ha notevoli potenzialità. La Conferenza è stata programmata proprio per diradare la confusione intorno a tale concetto: si pensa infatti che sia sufficiente dichiarare la tracciabilità di un prodotto e dichiararne l’Italia come terra d’origine, mentre sfugge ai più che il valore maggiormente percepito dall’ampio pubblico internazionale sia ricavato dalla particolare qualità italiana di rappresentare il bello.

Roma, nello specifico, rappresenta un marchio unico per storia, eccellenza ed espressività disseminate nell’intera città, testimonianze vive di una saper fare che mostra ogni giorno all’attento visitatore l’ineguagliabile essenza di bellezza. Come far tesoro di questo patrimonio a tradurlo nei prodotti di gioielleria è ciò che verrà esplorato lunedì 7 : Tradizione e “Made in” per la valorizzazione del patrimonio culturale d’impresa.

I lavori verranno aperti dal Presidente di ARRO, Paolo Paolillo, e dal Presidente di Federdettaglianti Giuseppe Aquilino. Fra i relatori, interverranno Lorenzo Buccellati, Amministratore delegato Del Vallino S.p.A. – Federico Buccellati;  Domitilla Dardi, Storico del design; Corrado Facco, direttore generale Fiera di Vicenza; Giuseppe Torre, Direttore G&G Associated; Giovanni Tricca, Presidente Unionfiliere, Associazione delle Camere di Commercio per la valorizzazione delle filiere del “Made in Italy” e Francesco Verderami, Giornalista. Modera la Conferenza Claudio Franchi, Curatore dell’evento.

Le diversità, tutte eccellenti, del territorio italiano diventano realmente valori estetici e di comunicazione solo quando chi li conosce riesce a trasferirli nel prodotto. Obiettivo della II Conferenza di sistema è di scoprire cosa serve per rilanciare il patrimonio culturale d’impresa, come affrontare i mercati con ingredienti che appartengono alla nostra cultura, come restituire al pubblico quei criteri di estetica, bellezza e passione che hanno caratterizzato – in un passato neanche tanto lontano – gli oggetti “ben fatti” e “ben pensati” prodotti nel nostro territorio.

Obiettivo raggiungibile se si riesce a fare rete per ricostruire e rafforzare le potenzialità imprenditoriali del settore orafo gioielliero, riconosciuto dal sondaggio KPMG Advisory come il settore maggiormente rappresentato nel Made in Italy insieme al sistema moda. Lo scorso anno, a giugno, durante la I Conferenza di Sistema si discusse del concetto di gioiello, prendendo in esame istanze diverse legate agli oggetti preziosi o di tendenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *