di


Mobile commerce, la nuova frontiera è acquistare scattando foto dallo smartphone

L’app Powa Tag, dedicata al mondo del dettaglio, sbarca anche in Italia: si basa sul sistema Bluetooth 4.0  e mette insieme web e negozi fisici

È la nuova frontiera del mobile commerce, che mette insieme negozi fisici e uso degli smartphone: si chiama Powa Tag ed è la rivoluzione che questo mese sbarca anche in Italia. A renderlo possibile, la tecnologia Bluetooth 4.0, nuovo sistema di trasmissione bluetooth a basso costo per dispositivi mobili scelta da Powa Technologies, società ideatrice dell’app Powa Tag. Se posizionata strategicamente nei pressi dei negozi, permette infatti ai rivenditori di entrare in contatto con i clienti, attraverso i loro Smartphone, con un limitato consumo energetico.

Un mercato in espansione, quello degli smartphone: secondo ComScore Inc, specializzata in ricerche sul mondo digital, il numero di dispositivi nel nostro paese ha raggiunto le 37 milioni di unità nel 2013. Un utilizzatore di smartphone su 6 ha visitato da mobile siti o applicazioni di retail online. Inoltre, un possessore su 6 ha concluso un acquisto col proprio device mobile.

“Questa tecnologia ha un enorme potenziale per migliorare la pratica della vendita al dettaglio, creando un’esperienza più immersiva e coinvolgente in negozio tramite lo smartphone del consumatore”, ha dichiarato il fondatore e Ceo di Powa Technologies, Dan Wagner, illustrando i vantaggi della tecnologia Bluetooth 4.0 che permetterà di interagire con gli Smartphone senza consumare eccessivamente la loro batteria. “La nuova tecnologia bluetooth – ha aggiunto Wagner – aiuterà i commercianti ad aumentare le loro vendite attraverso, la comprensione del comportamento dei consumatori e rispondendo alle loro richieste. I rivenditori hanno disperatamente bisogno di impiegare soluzioni radicali per invertire il declino a cui stiamo assistendo sulle vie principali dello shopping negli ultimi anni. I commercianti non possono continuare a fare affidamento solo sul loro nucleo storico di clienti, che tra l’altro si sta erodendo, ma hanno bisogno di adottare nuove strategie di promozione nel settore dell’online, sfruttando allo stesso tempo il vantaggio di possedere un negozio vero e proprio”.

Si tratta di una modalità che infatti potrebbe mettere finalmente d’accordo commercio elettronico e negozi fisici: alla base,  una tecnologia ibrida brevettata da Powa Technologies che permette di acquistare oggetti da qualsiasi mezzo pubblicitario, anche musicale, grazie a una semplice scansione via smartphone. I luoghi fisici diventano ambienti di navigazione ricchi di dati: a gestire gli ordini saranno sempre i rivenditori, l’app è soltanto un acceleratore. Modalità di pagamento, di consegna e altri dettagli sono decisi dal consumatore al momento della registrazione. Una rivoluzione del commercio, ma anche del mondo della pubblicità e della comunicazione.


2 commenti

  1. Sono interessato a questo sistema


  2. […] e Powa Techologies, startup londinese ideatrice dell’innovativa app di vendita al dettaglio Powa Tag. Si scatta una foto ai prodotti e voilà, l’acquisto è servito. Il software sarà […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *