di


Misis, noi che i gioielli li viviamo

Quando la passione c’è si trasmette naturalmente, come un profumo nell’aria. Ed anche se chi la eredita proviene da tutt’altro settore questo patrimonio prima o poi fa sentire la sua presenza. Alla Misis è avvenuto nel 2007. Quando, prima per gioco poi con grande senso di responsabilità, Claudia e Alberto si son trovati ad affiancare nella conduzione dell’azienda di famiglia due genitori dalla mente molto aperta, Bruno Piaserico e Maria Ester Rizzi, persone fortemente convinte che la condivisione di esperienze può solo aprire altre porte.

Il contatto con cose preziose è stata una costante nella vita dei due fratelli che inevitabilmente li ha portati alla conoscenza di segreti, caratteristiche e tecniche a cui però fino a quel momento non avevano dato rilievo. Ma ora che l’indifferenza è diventata passione si sperimentano sempre nuovi dettagli che possano connotare la produzione. Così quella realtà commerciale in cerca di identità nata nel 1986 si è trasformata in un marchio forte che ruota intorno alla creatività di Claudia, alla professionalità economico-amministrativa di Alberto ed all’abilità di artigiani di grande esperienza.

Claudia e Alberto Pianserico

È Claudia che elabora i desideri delle donne passando di stagione in stagione da una suggestione all’altra, da una memoria all’altra, da una conoscenza all’altra. Nelle sue collezioni in argento, infatti, ci sono tutte le passioni di famiglia (i viaggi, la natura, il mare – che ha ispirato anche il nome: Misis è un gamberetto). Per l’autunno inverno i suoi voli pindarici rispondono a chi desidera qualcosa di diverso con i landscapes della collezione City Hall, le atmosfere marine di Reef Party, i colibrì di Giardini di Marzo, le farfalle di Falene, le bellezze abissali di Deep Reef, il fascino del continente nero di Africa Queen o il mood brasiliano di Calathea tra agate blu, verdi, rosa, smalti smaglianti, zirconi, lapis, quarzo citrino, argento placcato oro e pietre e conchiglie naturali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *