di


Perito di arte e preziosi, in arrivo il vademecum

Dario Bossi Migliavacca

Report della Camera di Commercio di Milano sul commercio d’arte e preziosi, arriva il vademecum per il perito. In crescita, nel comparto, il numero di imprese, commercianti e gallerie d’arte, con un primato milanese (306 unità) seguito da Roma (162) e Napoli (119).La crescita esponenziale del settore viene così accompagnata da una “carta dei doveri” del perito di arte e preziosi, presentata dall’ente camerale meneghino. In sintesi, il perito, consulente tecnico o estimatore deve garantire correttezza (non può ricevere, neanche indirettamente, regali o vantaggi a parte il compenso previsto); imparzialità (non deve aver avuto relazioni amichevoli con le parti, in caso di esigenze di conciliazione); responsabilità per la stima o perizia (non può farsi sostituire e deve completare il proprio compito e ha l’obbligo di risarcire i danni derivanti da errore); riserbo sulle notizie e sulle informazioni ottenute nel corso della perizia; competenza professionale (dimostrando una formazione specifica e una più generica conoscenza multidisciplinare); una metodologia d’analisi precisa (dall’osservazione generale dell’oggetto al controllo e identificazione dei marchi, dal calcolo della massa delle pietre all’esame della manifattura); l’utilizzo di idonei strumenti di misuratori; una descrizione dettagliata dell’oggetto e, su richiesta del cliente, la redazione in carta da bollo timbrata dal tribunale.

Nelle linee guida vengono inoltre fornite indicazioni utili per il calcolo dei valori. Eventuali comportamenti contrari alle linee guida saranno valutati dalla Commissione per la tenuta del Ruolo dei Periti ed Esperti della Camera di Commercio.

Dall’oreficeria e argenteria antiche fino ai mobili d’antiquariato, dalla numismatica bizantina all’orologeria preottocentesca: queste alcune delle categorie a cui si possono iscrivere i periti ed esperti della Camera di commercio che rilasciano perizie e stime su opere d’arte o preziosi per privati ma spesso anche per i tribunali. L’iscrizione al Ruolo Periti è facoltativa ma costituisce un riconoscimento e una “certificazione” della professionalità acquisita. Diventa obbligatoria solo se si vuole svolgere l’attività presso il Tribunale.

«L’arte e la creatività – ha dichiarato Dario Bossi Migliavacca, presidente della commissione Periti ed Esperti e consigliere della Camera di commercio di Milano (nella foto a sinistra) – rappresentano settori importanti e di lunga tradizione per l’economia milanese. E, in questo contesto, il ruolo del perito ed esperto assume una particolare rilevanza per garantire la trasparenza del mercato e la correttezza nelle trattative commerciali quando si tratta in opere e oggetti d’antiquariato o preziosi. Per questo come Camera di commercio di Milano abbiamo pensato di definire per la prima volta delle linee guida che fissano alcuni principi di comportamento, danno consigli e suggerimenti sul come svolgere le perizie, a beneficio di operatori e clienti. E in particolare, per quanto riguarda il settore delle pietre preziose, ci siamo avvalsi dell’esperienza di Cisgem, la società partecipata della Camera di commercio, che da più di quarant’anni svolge un servizio di analisi e valutazione gemmologica».


7 commenti

  1. Coppola Luigi says:

    Ottima iniziativa !!!!!!!sarei interessato ad avere copia del testo relativo a questo vademecum!!!! era ora che si facesse qualcosa specialmente nel settore dell’oreficeria – gioielleria ove tutti nel settore si intendono di tutto ma ben pochi ne sanno qulcosa !!!!!!!!


  2. raffaella says:

    Dove posso trovare il Vademecum? Vorrei sapere presso quale istituto si tengono corsi per periti in preziosi e specializzazione in gioielleria antica.


  3. fabrizio bevilacqua says:

    Ricevo la vostra rivista presso la mia gioielleria di Roma in via Ignazio Giorgi 49 00162 e desidererei ricevere il “vademecum sui periti “. In attesa di una vostra gentile risposta vi invio i miei saluti.
    Fabrizio Bevilacqua


  4. FRANCESCO says:

    desidererei ricevere il vademecum sui periti, come posso riceverlo.
    in attesa di una vostra gentile risposta vi invio i miei saluti.

    FRANCESCO


  5. michela says:

    Sarei interessata a frequentare il corso x periti a Torino. A chi mi posso rivolgere? Grazie


  6. Daniela Ronchetti says:

    Buonasera,sono un orafa di Roma,bellissima iniziativa,dove posso trovare il vademecum per i periti in preziosi?
    Daniela Ronchetti


  7. Angelo Coppari says:

    Buongiorno, sono Angelo Coppari titolare della Coppari Gioielli sita a Civitavecchia in Corso Guglielmo Marconi 2.
    Vorrei, se possibile, ricevere informazioni per il vademecum e il corso.
    Grazie,buon lavoro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *