di


Marino Vago a capo di Sistema Moda Italia

SMI ha scelto il nuovo vertice, che sarà proclamato ufficialmente all’Assemblea di marzo 2018. Il neo-presidente: “Dobbiamo presentarci come distretto unico”

Sistema Moda Italia-MARINOVAGO FOTO-min
Marino Vago, neo-presidente di Sistema Moda Italia

Sistema Moda Italia ha un nuovo vertice: Marino Vago è stato designato come Presidente dal Consiglio generale di SMI e la proclamazione ufficiale avverrà nell’Assemblea dei Soci 2018 del prossimo marzo. La sua candidatura è stata largamente condivisa dall’intera associazione a seguito della consultazioni condotte dalla Commissione di Designazione composta da Dario Garnero (SSI Stamperia Serica Italiana), Antonio Gavazzeni, (C.I.T. Spa) e Piergiacomo Borsetti (Zegna Baruffa Lane Borgosesia).

Amministratore delegato della Vago Spa (che si occupa di nobilitazione di filati di cotone, lino, viscosa poliestere, lana e cachemire) di Busto Arsizio, Marino Vago è protagonista del settore sia all’interno dell’azienda di famiglia sia nel mondo associativo. Ha traghettato, insieme al fratello Augusto la trasformazione e modernizzazione della Tintoria Filati Bustese nell’attuale assetto della Vago Spa. Inoltre Vago è attivo nel mondo associativo confindustriale; è stato, tra le numerose cariche, Presidente degli Industriali della Provincia di Varese, Vice Presidente di Confindustria Lombardia, Vice Presidente di Confindustria durante la presidenza Montezemolo, Componente del Consiglio di Amministrazione del “Il Sole 24 Ore” e Componente del Comitato di Presidenza di Sistema Moda Italia.

“Con un grande lavoro di squadra il Presidente Marenzi è riuscito a far riconoscere il Tessile- Abbigliamento Italiano come uno dei principali settori trainanti dell’economia italiana sia per i fatturati che per le quote di export e di saldo della bilancia commerciale – ha dichiarato Marino Vago -. Questa leadership non è però, frutto del caso ma dell’apporto delle tante piccole e medie imprese della nostra, unica, filiera tessile. E’ doveroso quindi ridare orgoglio a chi, con preveggenza, ha saputo anticipare quel modo di produrre, in Italia, che si sta dimostrando vincente: originalità, qualità, tracciabilità, sostenibilità (quella vera) ed affidabilità. Dobbiamo fare un altro piccolo sforzo: avere la capacità, riunendo le eccellenti peculiarità dei nostri distretti tessili, di presentarci al mondo intero come un unico distretto capace di offrire le migliori, più moderne ed innovative risposte a qualsiasi richiesta provenga dal mondo della moda e non solo”.

“Voglio ringraziare tutti i colleghi di Sistema Moda Italia per questi anni di lavoro insieme – questo il commento di Claudio Marenzi, Presidente uscente Sistema Moda Italia -. Rapporto con i territori, innovazione tecnologica e sostenibilità saranno i temi chiave sia per il monte che per il valle, e saranno cruciali per la tenuta della filiera. In Sistema Moda Italia abbiamo iniziato un percorso su questo, e Marino Vago è la persona più indicata per guidarlo al compimento. A lui faccio i migliori auguri di buon lavoro”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *