di


Maresca, viaggio prezioso dalla seta al corallo

Le due nuove collezioni di gioielli dell’azienda napoletana, presente a VicenzaOro January, giocano con oro e gemme, ma anche con argento e pietre naturali

Maresca, anelli

Sa parlare al cuore di chi ama l’oro e le pietre preziose, ma anche a un pubblico che apprezza argento e pietre naturali: sono sempre trasversali le proposte della storica azienda napoletana Maresca, che si prepara a partecipare VicenzaOro January, dal 22 al 27 gennaio (padiglione 2 stand 243), con due nuove collezioni che interpretano gusti complementari, accomunati dalla passione per il bello.

Maresca, orecchini

Nella prima collezione, spiccano accostamenti di pietre preziose dove il corallo è protagonista, nelle sue sfumature, dal rosso intenso al rosa delicato, ed ancora zaffiri, rubini, smeraldi e turchesi che danno vita ad una rivisitazione dello stile classico dell’alta gioielleria, girandole di luce per un contemporary vintage mood.

Maresca, orecchini

Nella seconda collezione firmata Maresca, trame di seta si intrecciano con pietre naturali: onice, turchese, coralli ed agate montate su argento per un prodotto che si accosta meglio alle tendenze attuali. Unici nel loro genere, i nuovi orecchini della collezione diventano accessori di impatto coniugando abilità sartoriali alla lavorazione orafa tradizionale.

Maresca, orecchini in seta e pietre naturali

Fondata nel 1975 da Enzo Maresca, oggi coadiuvato dalle figlie Maria e Laura, l’azienda si rivolge a un pubblico eterogeneo grazie a due generazioni a confronto che creano una gamma di prodotti che va da linee di gioielli in foggia antica per la donna classica, con filigrane e pietre preziose, a collezioni in cui dominano le pietre dure come il lapis e il corallo, pensata per la donna moderna e giovane, che cerca nel gioiello un tocco di colore e creatività.

www.marescagioielli.it

Maresca, orecchini

Maresca, orecchini in seta e pietre naturali

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *