di


Maresca Officine Orafe, storie di bellezza e creatività

“…Un gioiello giusto emana il suo messaggio culturale di sensibilità, di pensiero, di comunicatività immediata.”, sosteneva Bruno Munari, artista a tutto tondo dello scorso secolo, e oggi Maria e Laura Maresca, jewelry designers, si muovono sulla medesima sensibilità sotto il nome di “Maresca Officine Orafe”, una realtà che fa di un gioiello la sintesi del savoir faire grazie, anche, all’importante tradizione familiare ereditata da papà Enzo, abile orafo artigiano campano che nel suo opificio ideava, modellava, costruiva, rifiniva e confezionava pezzi unici nel segno di un’eleganza atemporale.

maresca-gioielli-argento-lavorato-a-mano-3

La conoscenza minuziosa dei materiali quanto del processo produttivo, rigorosamente artigianale, e il gusto per una sofisticata sobrietà ha consentito loro di dare vita ad una gioielleria trendy capace di effondere l’anima nella materia inerte.

maresca-gioielli-argento-lavorato-a-mano-3
Proprio come nella collezione “Intrecci”: orecchini, anelli, bracciali, ciondoli e collane affini a sculture piene, per i quali l’ispirazione prende vita da un semplice nastro che, srotolandosi e arrotolandosi, muta il suo andare facendo a volte coincidere il punto d’inizio con quello finale.

maresca-gioielli-argento-lavorato-a-mano-3

Intarsi, sbalzi e grovigli delineano una nuova estetica tra vuoti e superfici che recuperano e custodiscono la storia, la memoria, la traccia di mani operose.

www.marescagioielli.it


2 commenti

  1. LUIGI COPPOLA says:

    COMPLIMENTI A MARESCA !!!! IL MOVIMENTO E L’IDEA DELLO STESSO SI PRESTA A VARIE SOLUZIONI CHE LUI DA BUON MAESTRO HA SAPUTO INTERPRETARE .
    COMPLIMENTI VIVISSIMI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  2. paolo verde says:

    Conosco Maria e Laura da molto tempo; conoscevo Enzo, uomo appassionato e dedito al suo lavoro come gli uomini di un tempo, con una filosofia, un’attenzione ed un amore incondizionato alla creazione dei suoi gioielli. Me ne parlava, non di rado, guardava i suoi gioielli ed era come se si rivolgesse ad esseri viventi, proprio come oggi ho percepito riguardando le nuove collezioni create dalle figlie e dove le forge e le forme prendono vita dagli stessi strumenti utilizzati allora.
    Auguri.
    Paolo V.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA