di


Magic Alhambra, sempre attuale dal 1968: oggi è il tempo della malachite

La storica collezione di Van Cleef & Arpels si veste dei toni della primavera: una vasta gamma di collier oltre ad anello, orecchini e bracciale

È stato il tempo dell’oro puro, poi del nero, con l’onice, del legno, della madreperla, della corniola, dei turchesi e dei diamanti. Oggi è il tempo della malachite, delicatissima pietra dai toni del verde ideale per la stagione primaverile appena iniziata. Van Cleef & Arpels trova una nuova declinazione della sua storica linea “Magic Alhambra”, vero simbolo della maison, la cui prima produzione risale al 1968.

Un’icona del brand che da oltre 4 decenni incanta diverse generazioni di donne con il suo motivo portafortuna, simbolo di salute, buona sorte e amore. Nata con un collier in oro giallo, nel corso degli anni il suo aspetto ha assunto tonalità e pietre sempre nuove, tutte prodotte con la stessa maestria. Ancora oggi la versione in madreperla resta il ‘bestseller’ di Van Cleef & Arpels.

Per la primavera arriva così una sfumatura nuova, declinata in orecchini, bracciale, anello e tre diverse versioni di collier che variano per lunghezza della catena (40, 80 o 120 centimetri) e per numero e grandezza dei pendenti.  I preziosi quadrifogli sfruttano ogni tonalità di questa delicata pietra (per questa sua caratteristica la Maison, infatti, raccomanda particolare cautela) che dona fascino ed eleganza, esaltati dalla lucentezza dell’oro giallo.

Grande novità della collezione, una lunga collana in oro giallo con pendente singolo che può essere indossata in versione lunga (90 cm) o a doppio, per renderla più corta.

Il nome Malachite deriva dal greco antico “moloché“, che significa originariamente malva: si dice sia la pietra protettrice dei viaggiatori. Si tratta di una pietra opaca con striature chiare e scure che veniva estratta già nel 4000 a.C. dagli antichi egizi. I motivi della sua colorazione derivano dalla presenza di rame. Van Cleef & Arpels sceglie malachite proveniente dall’Australia o dallo Zaire, selezionando attentamente le gemme con le tonalità più uniche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *